Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Paliano, lascia il marito e porta con sé i tre figli a vivere con il nuovo compagno, che minaccia per telefono il marito di lei; deferiti entrambi

22 settembre 2014

Lei aveva deciso di troncare con il marito, portando con sé i 3 figli a vivere con il nuovo compagno. Compagno che aveva poi risposto alle telefonate del marito della donna minacciandolo ed insultandolo ripetutamente. Per questo motivo stamattina a Paliano , i carabinieri della locale Stazione,  al termine degli accertamenti connessi ad una denuncia-querela presentata dal marito della donna, un 37enne del posto, hanno deferito in stato di libertà la signora, una 31enne, ritenuta responsabile di violazione degli obblighi di assistenza familiare ed il nuovo compagno di lei, un 43enne della provincia di Avellino, per minaccia ed ingiuria. Come detto, la vicenda è iniziata in seguito all’abbandono del domicilio da parte della donna. Che, portando con sé i tre figli minori, aveva iniziato una convivenza con il 43enne. Il marito della 31 enne, nel tentativo di far tornare la moglie sui suoi passi, le aveva ripetutamente telefonato negli ultimi tempi. E il nuovo compagno della signora, durante alcune di queste telefonate, lo ha più volte ingiuriato e minacciato. Inevitabili a questo punto le denunce, per la moglie ed il nuovo compagno.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Probabilmente un litigio tra moglie e marito. Con quest’ultimo che, forse per ripicca contro la moglie, ne denuncia la scomparsa ai carabinieri.
Marito e moglie di Anagni, da tempo separati in casa. Ma l’uomo non aveva mai accettato la separazione di fatto, reagendo con atti di vera e propria violenza. Certificata in più di una occasione da ferite e percosse che hanno reso necessario il soccorso in ospedale, con relativo referto medico. Il tutto con due figli che hanno dovuto, per mesi, respirare un’atmosfera tesa.
Ricettazione in concorso, i Carabinieri di Paliano denunciano marito e moglie - rispettivamente amministratore unico e socio di una società di autodemolizione di veicoli del posto - e un cittadino di nazionalità greca
Picchiava la moglie, e la minacciava di morte con un fucile. Alla fine la donna ha denunciato il marito. E per lui, inevitabilmente, è scattato il deferimento.
A Paliano, i militari della locale Stazione, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Operativo Radio Mobile di Anagni diretto dal Mar. Giovanni Leo, sono intervenuti a seguito della segnalazione di una lite in famiglia. Il marito, un 40enne di Paliano, aveva picchiato per futili motivi la moglie, in stato di gravidanza, e la figlia minore. L’uomo è stato tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia continuati, mentre la moglie la figlia, trasportate presso l’Ospedale di Colleferro sono state entrambe giudicate guaribili in sette giorni per i traumi ricevuti.