Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

“A Cena dal Cardinale” apre la XXVII° Edizione del Pallio della Carriera di Carpineto Romano

18 luglio 2019

Carpineto Romano, venerdì 19 luglio, inaugura la XXVII° edizione del Pallio della Carriera, la storica corsa all’anello che si corre fin dal lontano XVI secolo. I festeggiamenti inizieranno con l’evento “A cena dal Cardinale”, la consueta rievocazione gastronomica in costume di un sontuoso banchetto del XVII secolo. Figura centrale della rievocazione sarà il Cardinale Pietro Aldobrandini (1571-1621), nipote di Papa Clemente VIII (al secolo Ippolito Aldobrandini, 1592-1605) e fratello di Donna Olimpia (1567-1637), Signora di Carpineto Romano. Il Seicento è stato per Carpineto un periodo di grande rilevanza, visti gli interventi, sostenuti proprio dal Cardinal Pietro Aldobrandini, per migliorare le condizioni di vita del paese. Infatti Carpineto vide modificare il suo tessuto urbano, la cui opera principale fu l'ideazione e la costruzione della Chiesa di San Pietro e dell'annesso convento, affidato ai francescani, che divenne un importante luogo di studi filosofici e teologici e dove soggiornò per alcuni anni anche San Carlo da Sezze. Per questo complesso monastico, il Cardinal Pietro Aldobrandini commissionò i due quadri esposti nella chiesa di San Pietro: "Le Stimmate di S. Francesco " di Simon Vouet e "L'Immacolata Concezione" di Fra' Diego da Tavello, ma soprattutto il “San Francesco in meditazione” di Caravaggio. Il Cardinale Pietro Aldobrandini si fece allestire nel convento un appartamento dove alloggiava durante le sue visite a Carpineto e nel chiostro, arricchito da 28 lunette affrescate da Francesco Serbucci di Tivoli nel XVII secolo con la “storia di San Francesco”, era solito ricevere gli invitati. Il numero e la qualità delle portate è frutto di attente ricerche storiche ed il menù della serata sarà ispirato dai 37 conviti descritti ne “Lo scalco prattico” di Vittorio Lancellotti da Camerino. Vittorio Lancellotti era uno dei più rinomati cuochi dell’epoca e viene ricordato come lo scalco del Cardinal Pietro Aldobrandini: ideatore e artefice di solenni imbandigioni, lo “scalco” oltre che cuoco era anche il “regista” dei banchetti perché a lui competeva pure la scenografia del convivio, con le varie invenzioni e suggestioni destinate a catturare l’attenzione dei commensali. Il menù approntato ogni anno a rotazione dai volontari delle hostarie rionali, quest’anno è stato affidato ai cuochi del Rione “San Gnaco”.

 

Come ogni anno Carpineto ospiterà “A Cena dal Cardinale” che raccoglie tutte le eccellenze che ci sono a Carpineto, a partire dal campo gastronomico fino ad arrivare alle centinaia di volontari che si prodigano alla riuscita della manifestazione” dichiara Il Sindaco di Carpineto Romano, Stefano Cacciotti “sarà una cena che mira a valorizzare i prodotti del posto dove parteciperanno decine di figuranti. L’amministrazione quest’anno ci ha tenuto a dare un segnale diverso invitando realtà associative e produttive che possono rappresentare per la comunità un valore aggiunto. Ci saranno esponenti della Coldiretti, di Confagricoltura e Confcommercio con i quali già stiamo lavorando a progetti che poi saranno realizzati a partire dall’autunno, che mirano a rilanciare le tipicità del nostro territorio e valorizzare i numerosi prodotti tipici che esistono a Carpineto.”

 

La manifestazione gastronomica “A Cena dal Cardinale” è l’appuntamento organizzato dall’Ente Pallio della Carriera che apre la sua XXVII edizione e la cui disputa all’anulo aereo si terrà il 1 settembre” dichiara l’Assessore alla Cultura e all’Istruzione, Emanuela Massicci “Dal 19 luglio ci saranno tantissimi appuntamenti con l’apertura dell’estate carpinetana, ricca di eventi musicali, mostre d’arte e spettacoli, nei quali si metterà in risalto soprattutto la tradizione”

 

Il sontuoso banchetto seicentesco “A Cena dal Cardinale”, come tutti gli anni è un appuntamento che riscuote grande successo” dichiara il Presidente dell'Ente Pallio della Carriera, Roberto Cacciotti “Quest’anno sarà il capretto lepino l’indiscusso protagonista della cena che verrà interamente preparata dai cuochi e dai volontari del Rione storico di San Giacomo che uniranno la loro maestria con quella di giovani cuochi carpinetani, dando il via alla XXVII edizione del Pallio della Carriera di Carpineto Romano”

Il convivio, allietato da musiche originali del ‘600, sarà preceduto dalla sfilata del treno storico del Pallio, con il Cardinale Aldobrandini e i suoi dignitari, Donna Olimpia Aldobrandini e il suo consorte Gian Francesco, il Governatore e consorte ed altri scelti personaggi della vita del paese.

Ed il Pallio di quest’anno sarà opera dell’artista Marco Lodola. E’ tra i creatori del gruppo “Nuovo Futurismo”, un movimento che vuole riproporre l’esaltazione della modernità ispirandosi all’avanguardia storica. L’artista ha lavorato in settori estremamente eterogenei: dalle industrie alle istituzioni pubbliche, dal mondo culturale a quello pubblicitario dimostrando sempre una grande poliedricità nel esprimere il suo talento artistico.

 

Programma

Pallio della Carriera 2019

 

Luglio

19 Luglio ore 20.00 – Evento promozionale “A Cena dal Cardinale” (chiostro di San Pietro)

Dal 23 al 28 Luglio - Festival internazionale del Folklore nei Lepini (a cura degli Sbandieratori di Carpineto Romano)

27 Luglio ore 22.30– Imbussolamento (chiesa di San Giacomo)

 

Agosto

17 Agosto - Feste Propiziatorie Dammonte: rione jo Casteglio, jo Laco e San Pietro

18 Agosto - Feste Propiziatorie Dabballe: rione jo Curso, San Gnaco, Sant’Agostino e jo Moro

24 Agosto ore 21.00 - Corteo storico per le vie del paese

27 Agosto 18.15 - Offerta dei Ceri al Santo Patrono Agostino (chiesa Collegiata)

28 Agosto – Sant’Agostino - Festa patronale

01 Settembre ore 16.00- Disfida equestre del “Pallio della Carriera” presso il campo sportivo

 

Apertura hostarie Rionali

Dal 21agosto al 01 settembre (27 agosto chiuse)

(si consiglia sempre la prenotazione)

 

Numeri hostarie:

Sant’Agostino: 3384768639

San Pietro: 3392751576

Jo Moro: 3487733231

San Gnaco: 3482843322

Jo Curso: 3402659832

Jo Casteglio: 3809099182

Jo Laco: 3774744616

Per Info: www.palliodellacarriera.it, www.carpinetoromano.it, scarica l’App Explora Carpineto e l’app Palliodella carriera

per l'articolo si ringrazia l'amico Damiano Ricci; la foto di copertina è di Giacomo Colaluca

 



TI POTREBBERO INTERESSARE

La Comunità di Carpineto Romano "addolorata per l’accaduto" esprime in un comunicato inviato a questa redazione la più profonda vicinanza ai familiari delle vittime e dei feriti della tragedia di Genova.
Da giovedì 25 a domenica 28 ottobre una delegazione del Pallio della Carriera di Carpineto Romano, insieme agli Sbandieratori e Musici dei Sette Rioni Storici, si recheranno a Malta in occasione del Hamrun Chocolate Festival.
Il treno Storico del Pallio della Carriera è stato un successo superiore alle aspettative. Domenica scorsa Carpineto Romano è stata invasa da centinaia di turisti accorsi per ammirare il corteo che ha accompagnato Donna Olimpia al suo ingresso in paese.“Festeggiare è un’arte: la festa è comunità ed è la rappresentazione di una comunità nella sua forma più completa ed elevata” ha detto il Sindaco di Carpineto Romano, Matteo Battisti “per questo la comunità di Carpineto Romano attende tutti coloro che vorranno unirsi a lei: perché la festa è un’opera d’arte che è comune ed accomuna”.
Jumper ed il suo fantino Altieri Simonetti regalano al Rione Jo Moro il Pallio della Carriera 2014. È stata una vittoria conquistata all'ultimo assalto, dopo una gara combattutissima e dove fino alla fine erano ancora in tre a contendersi la vittoria. Continua a leggere...
Grande soddisfazione per gli organizzatori della gara di qualificazione dei cavalieri, per il Pallio della Carriera 2016 di Carpineto Romano. Domenica 3 luglio 2016, presso il campo Galeotti, oltre trenta cavalieri si sono sfidati fino all’ultimo assalto per la conquista di uno dei sette posti disponibili per la disfida equestre all’anulo aereo del 04 settembre 2016. L’Ente Pallio della Carriera ed il gruppo Ippico Capreo, in collaborazione con l’amministrazione di Carpineto Romano hanno aperto con un nuovo successo l’edizione del Pallio 2016. L’appuntamento, visto il notevole numero di candidati registrato, rappresenta oramai da diversi anni una vetrina importante per gli amanti delle corse all’anello. In attesa della cerimonia dell’imbussolamento del 30 luglio presso la chiesa di San Giacomo, per l’abbinamento dei sette cavalieri con i sette rioni storici e la presentazione del Pallio 2016 (opera del Maestro Omar Ronda), il Sindaco Matteo Battisti, l’assessore alla Cultura Noemi Campagna ed il Presidente dell’Ente Pallio della Carriera Giancarlo Panetti esprimo piena soddisfazione per l’evento appena concluso, augurando un “in bocca al lupo” ai cavalieri qualificati.