Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Paliano. "Vino in festa": tutto pronto per la XXII edizione

26 giugno 2019

Il prossimo 5 e 6 luglio la città di Paliano celebrerà la XXII edizione di "Vino in festa", la manifestazione patrocinata dal comune di Paliano, organizzata dalla ProLoco con la collaborazione dei Rioni e dell'Associazione culturale "Palio dell'Assunta & Corteo storico Città di Paliano". 
Dopo la visita presso l'azienda agricola Sinibaldi e il ciclo di degustazioni previsti per venerdì 5 luglio, il sabato proseguirà ancora con la valorizzazione e la promozione della cultura del vino e della buona tavola. Un evento che oltre a creare un momento di aggregazione e divertimento, mira a promuovere le eccellenze del territorio.
Tante dunque le iniziative che animeranno il centro storico, a partire dalla presentazione del bozzetto vincitore del Palio 2019, l'abbinamento dei rioni con i cavalieri che parteciperanno alla Giostra del Turco di Ferragosto e infine la premiazione del concorso "Lo Cesanese meo". In serata si aprirà l'ormai celebre percorso dedicato a quanti vorranno degustare la ricca selezione di vini e prodotti tipici locali presentata quest’anno dai rioni. Ampio spazio anche alla musica con il concerto di musica popolare dei "Cavesja" in piazza Marcantonio Colonna e lo spettacolo di musica itinerante degli "Esso chissi"
"Vino in festa" - ha dichiarato il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Valentina Adiutori - è il preludio della nostra "Estate palianese", un evento che ci restituisce un paese vivo e al tempo stesso radicato su quanto di buono ci racconta e tramanda il nostro passato. Invitiamo tutti, cittadini e visitatori, a partecipare a questa manifestazione in cui sapori e buon vino si sposano con la cultura locale.
 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Venerdì 18 novembre il sindaco di Paliano Domenico Alfieri, accompagnato dal vicesindaco Valentina Adiutori e dal consigliere con delega alla Sanità Maria Grazia D’Aquino, si è recato nel comune di Amatrice per consegnare personalmente il devoluto della serata di beneficienza dello scorso 17 settembre, che ammonta a € 5.906,09.
Domenica 28 aprile, alla presenza del Sindaco di Paliano Domenico Alfieri e del Vicesindaco Valentina Adiutori, è stata celebrata la messa commemorativa presso il Sacrario XVII Martiri in località Le Mole per ricordare i trucidati del '44.
In una piazza gremita di persone, alla presenza del sindaco Domenico Alfieri e del vicesindaco Valentina Adiutori, giovedì 8 dicembre, è stato acceso l’albero di Natale, gesto simbolico che segna l’inizio delle festività per la città di Paliano. Ad animare il pomeriggio la Banda Musicale “Città di Paliano” che ha allietato, con le musiche natalizie, tutto il corso da piazza XVII Martiri a piazza Sandro Pertini, incoraggiando un lungo corteo con Babbo Natale, tanti bambini e famiglie al seguito. Inaugurata anche l’apertura della casa di Babbo Natale a cura del Gruppo Mamme Paliano che ha accolto i bimbi per la consegna delle letterine. La Pro Loco ha invece offerto, grazie a diversi commercianti del luogo, bruschette calde, thè e cioccolato calda.
Domenica 23 aprile, in occasione dell’imminente festa di Liberazione, è stata celebrata una Messa commemorativa presso il Sacrario “XVII Martiri “ in località Le Mole. Alla presenza dei sindaci di Paliano Domenico Alfieri e di Piglio Mario Felli, del vicesindaco di Paliano Valentina Adiutori e del consigliere Maria Grazia D’Aquino, un folto gruppo di persone, tra cui molti familiari dei trucidati del ‘44, ha assistito alla celebrazione. Presenti anche molti giovani, fra cui i bambini che frequentano il catechismo nella parrocchia de Le Mole.
Tra i 33 voti a favore anche quello del comune di Paliano che si è espresso coerentemente con la battaglia giudiziaria finora portata avanti per non cedere la gestione del servizio idrico della città di Paliano all’Acea. “Sono convinto – ha dichiarato il sindaco Domenico Alfieri - che temi come la difesa dell’ ambiente e dei beni pubblici non abbiano colore politico. Il nostro compito è andare avanti con coerenza a difesa del territorio e dei Cittadini”. “È un risultato importante che va condiviso con tutti coloro che si sono impegnati per mantenere l' acqua pubblica e che credono nella salvaguardia dei beni comuni. Amministrare spesso non è facile, ma quando lo si fa in continuità con la propria storia personale e politica e nella coerenza delle proprie idee e programmi allora capisci di essere sulla strada giusta”, questo il commento del vicesindaco Valentina Adiutori.