Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

"Inquinamento dell'aria e sorveglianza nel territorio di Anagni - installazione di centraline di monitoraggio": alla biblioteca comunale "A. Labriola" la conferenza organizzata dall'associazione Medici di famiglia

12 giugno 2019

Sabato prossimo 15 giugno, a partire dalle ore 9.00, nella sala delle conferenze della biblioteca comunale "A. Labriola" di Anagni si terrà la conferenza sul tema "Inquinamento dell'aria e sorveglianza nel territorio di Anagni - installazione di centraline di monitoraggio". L'evento è organizzato dall'associazione "Medici di Famiglia per l'Ambiente" di Frosinone e Provincia e dall'assessorato all'Ambiente del Comune di Anagni. Data l'importanza degli argomenti affrontati, la cittadinanza è invitata a partecipare.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Associazione Medici Famiglia per l'Ambiente di Frosinone: "Anagni sistema rilevazioni polveri sottili; sinergia medici ed amministratori"
Un appuntamento promosso comitato di quartiere di Osteria della Fontana, coordinato dall'avv. Angelo Galanti, per analizzare gli effetti ed i rischi sulla salute, derivanti dall’inquinamento e dalle sue influenze su aria, acqua e alimenti; il titolo del convegno che si terrà sabato 18 marzo prossimo alle 16.30 al palaBancAnagni di via San Magno è, appunto, "Inquinamento ambientale, rischi per la salute nella Valle del Sacco". L'iniziativa è organizzata in collaborazione con le associazioni Re.Tu.Va.Sa., Anagni Viva, Agricoltori della Valle del Sacco e con i comitati di San Bartolomeo, Vignola-Monti e Tufano Insieme. Diversi ed interessanti gli interventi in scaletta, a partire da quelli dell'avv. Angelo Galanti e del dott. Giovambattista Martino, dell'associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente di Frosinone e Provincia.
Dalla dott,ssa Marzia Armida e dal dott. Giovambattista Martino, rispettivamente presidente e coordinatore dell'Associazione "Medici per l'Ambiente" riceviamo la nota che segue e che pubblichiamo in forma integrale e senza modifiche:
Alla vigilia della stagione critica per l’inquinamento da polveri sottili, l’Associazione Medici di Famiglia per l’Ambiente di Frosinone e Provincia ha provveduto ad incrementare il numero dei rilevatori di PM 10, PM 2,5 e PM 1 ed a ottimizzare la localizzazione per una ancora più ampia e rappresentativa copertura territoriale della città di Frosinone.
Le centraline per il rilevamento autonomo delle emissioni tramite sistema Ancler, installate da oltre un anno dall'amministrazione comunale in collaborazione con i medici di famiglia per l’ambiente di Frosinone, che rilevano la presenza di particelle ogni tre minuti