Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Alla sala della Ragione del palazzo comunale di Anagni si celebra la Giornata della Legalità: martedì 7 maggio l'incontro/dibattito organizzato dal Sindacato Autonomo di Polizia con il patrocinio del Comune di Anagni

6 maggio 2019

In occasione della Giornata della Legalità, il Sindacato Autonomo di Polizia, con il patrocinio del Comune di Anagni ha organizzato un incontro-dibattito per il giorno 7 maggio che si terrà presso la Sala della Ragione a partire dalle 18.30. L'occasione sarà utile per ricordare i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e tutte le vittime di mafia ed i caduti nell'adempimento del dovere. Ci saranno testimonianze e spunti di riflessione per costruire una forte e sana cultura della legalità. La cittadinanza è invitata a partecipare.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Acea Ato5 spa comunica che a causa di un intervento di manutenzione straorodinaria urgente sull'impianto di rilancio "Scrofino" si verificheranno riduzioni del flusso idrico nelle seguenti zone: via Casilina, via Paolo Borsellino, via Giovanni Falcone, parte di zona Tofe, via stazione di Supino, via Madonna degli Angeli, via A. Pettorini e zone limitrofe.
Un pubblico compatto ed attento ha assistito questa sera, 10 dicembre, alla manifestazione organizzata dalla sezione anagnina dell’Italia dei Valori nella biblioteca comunale.
Venerdì 7 agosto, per gli incontri del Café du Parc (Fonte Bonifacio VIII, ore 10,30) Pino Pelloni ospita Angiolo Pellegrini per la presentazione del libro “Noi, gli uomini di Falcone. La guerra che ci impedirono di vincere” (Sperlinh& Kupfer).Palermo, gennaio 1981. Il capitano Angiolo Pellegrini assume il comando della sezione Anticrimine dell’Arma dei carabinieri. Un ruolo scomodo: la mafia in Sicilia ha seminato una lunga scia di cadaveri eccellenti e tiene l'isola sotto scacco. Molto più di quanto si voglia ammettere. Unica speranza, un giudice palermitano che con alcuni colleghi ha fatto della lotta alle cosche la sua missione: Giovanni Falcone.
Acea, ente gestore del servizio idrico, comunica che a causa di due riparazioni su una condotto adduttrice Tufano per Colle Cottorino e sostituzione di una valvola all'interno del partitore Colle Roanzo i cui lavori sono in programma per il 21 marzo prossimo si renderà necessaria l'interruzione del flusso idrico a partire dalle ore 8.30. Pertanto si verificheranno riduzioni delle pressioni di esercizio e mancanze d'acqua nelle seguenti zone: via Case Pozzi, via San Iorio, via Casilina, via P. Borsellino, via G. Falcone, parte di zona Tofe, via stazione di Supino, Madonna degli Angeli, via A. Pettorini, zona Bagni Roana, zona di Santa Cecilia, tutte le utenze allacciate all'adduttrice Roanzo-Colle Ottorino. Le normali condizioni di fornitura idrica sulle reti di distribuzione saranno ripristinate a partire dalle ore 17.30 del 21 marzo, salvo imprevisti.
Serrone. Grande successo per l’iniziativa “La mafia uccide il silenzio pure” dell’associazione Progetto Cineforum 1.1