Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Venerdì 12 aprile - ore 17.30 - al Castello dei conti di Ceccano la presentazione del libro di Fernando Popoli, sceneggiatore e regista cinematografico, "Vado a Roma a fare il cinema"

31 marzo 2019

Venerdì 12 aprile, alle ore 17.30, presso il Castello dei conti di Ceccano, ci sarà la presentazione del libro di Fernando Popoli, sceneggiatore e regista cinematografico, Vado a Roma a fare il cinema, edito da “Il seme bianco”, moderano l’incontro Gerry Guida e Amedeo Di Sora.
L’appuntamento è inserito all’interno de “Il Cinema e la Memoria”, giunta alla sua VIII° Edizione, ideata dalle Associazioni Cine@rte e Teatro dell’Appeso, con il patrocinio del Comune di Ceccano.
Nel libro l’autore ci racconta la sua appassionata e impervia avventura nel mondo del cinema italiano degli anni d’oro, quando Roma e Cinecittà erano al centro della cultura internazionale. Dai suoi anni giovanili trascorsi a Napoli nell’atmosfera vivace e stimolante della cultura partenopea, ove ha modo di entrare in contatto con intellettuali e artisti come Domenico Rea, Titina de Filippo, Pasquale Squitieri, Achille Bonito Oliva e altri, sino all’inizio dell’avventura nella capitale del cinema e dei suoi rapporti professionali con Carlo Ponti, Tonino Valerii, Sergio e Luciano Martino, Gloria Guida, Mario e Vittorio Cecchi Gori, Sergio Leone, ecc. Un affresco realistico e disincantato, con aneddoti, storie, resoconti di un mondo popolato da registi geniali, produttori lungimiranti, talentuosi caratteristi, attori di fama, ma anche da avventurieri, stelline in cerca di successo, millantatori. Un cinema dove convivevano generi diversi: dagli spaghetti western, ai film d’impegno sociale, dalle commedie sexy ai polizieschi, quei B-movie tanto celebrati negli ultimi anni dalla critica.
 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Casting all'Albero delle Meraviglie, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto per "Il cavaliere dal bianco mantello", il cortometraggio in preparazione che conclude il corso di perfezionamento sul cinema e l'audiovisivo al quale hanno partecipato venti studenti. L'Albero delle Meraviglie, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto cerca ragazzi e ragazze dai 15 ai 20 anni per interpretare i ruoli principali. Le riprese inizieranno a fine maggio e il film sarà diretto dal regista Fernando Popoli.
Ad Acuto si cercano attrici e attori per il primo cortometraggio realizzato da “L'Albero delle Meraviglie”, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto; la selezione è aperta a ragazze, ragazzi, adulti, anziani, donne, uomini, bambini, persone di tutte le età che hanno voglia di recitare. A conclusione del corso base sul cinema e l'audiovisivo, il regista Fernando Popoli, coadiuvato dai corsisti e da alcuni tecnici, girerà il primo cortometraggio frutto dell'Albero delle Meraviglie:
Si gira ad Acuto: "Il cavaliere dal bianco mantello", iniziate le riprese con i giovani protagonisti del cortometraggio, in un bosco incantato delle splendide alture dei Monti Simbruini. Il film completa il corso di perfezionamento del cinema e dell'audiovisivo concluso all'Albero delle Meraviglie, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto.
Si gira ad Acuto, iniziate le riprese di: "La battaglia di S. Sebastiano", il cortometraggio che chiude il corso base sul cinema e l'audiovisivo dell'Albero delle Meraviglie, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri, protagonisti i giovani corsisti sia nei ruoli di attori sia come collaboratori per la realizzazione del film. Dirige il regista Fernando Popoli, che ha scritto una divertente, piccola commedia ambientata nel caratteristico paese montano prendendo spunto dai bellissimi affreschi del sedicesimo secolo appena restaurati della chiesa di S. Sebastiano, dove sono state ambientate alcune scene del cortometraggio. Tra gli attori principali i ragazzi del corso:
Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto, l'Albero delle Meraviglie, iniziano i corsi. Si comincia con il Corso Base sul Linguaggio del Cinema e l'audiovisivo, il 21 Settembre, le iscrizioni sono aperte, i posti limitati, riservati ai giovani dai 14 ai 35 anni.