Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Monte Menola. Venerdì 4 gennaio alle ore 11.00 le visite guidate nel bosco grazie all'iniziativa "Conosciamo gli alberi" promossa da AnimaFamily in collaborazione con il parco dei Monti Aurunci

2 gennaio 2019

“Conosciamo gli alberi”. È il tema della nuova iniziativa che si terrà venerdì al parco suburbano di Monte Menola dove, fino alla fine del mese, resterà aperta al pubblico l’esposizione dei dinosauri. Il parco giurassico, promosso e allestito dall’associazione Animafamily in collaborazione con l’amministrazione comunale e il sostegno della Regione Lazio, ha registrato dal 22 dicembre, giorno dell’inaugurazione, centinaia di presenze. Dal 7 gennaio, con la riapertura delle scuole, il parco sarà meta di visite guidate organizzate per le scolaresche. “Venerdì a partire dalle ore 11.00 – spiega Paolo Perrella, tecnico del Parco degli Aurunci che nella circostanza farà da guida e accompagnatore delle comitive di visitatori – sarò a Monte Menola per condurre gli ospiti alla scoperta degli alberi e della vegetazione del parco da sempre presenti sui Monti Aurunci. Faremo una passeggiata nel bosco per illustrare le funzioni degli alberi, la loro importanza per il benessere degli uomini che nei secoli hanno vissuto in questi luoghi, ma anche per riflettere sulla utilità delle piante per l’equilibrio di un ecosistema vasto, ricco e complesso. Parleremo dei cicli, delle mutazioni negli anni di piante e alberi, di come e quando si può tagliare e raccogliere la legna e delle attenzioni che dobbiamo riporre nei confronti dei boschi, delle radure, della macchia mediterranea”. L’ingresso e le visite guidate sono offerti gratuitamente ai visitatori. “Nessuno si aspettava i numeri che abbiamo fatto nella prima settimana di apertura del parco – commenta il naturalista Marco Del Bene, responsabile scientifico dell’allestimento – e inoltre l’attenzione dei visitatori non è andata solo ai dinosauri, ma anche al racconto della storia dei luoghi e delle genti che nei secoli hanno abitato la Valle del Liri. Da lunedì prossimo il lavoro delle guide raddoppia, perché oltre alle famiglie ed ai singoli gruppi di turisti avremo ospiti anche le scolaresche che hanno prenotato la visita on line”. Le visite guidate gratuite per gli studenti possono essere prenotate sul sito www.lamenola.it  

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

“Era nel nostro programma amministrativo, la festa degli alberi è stato un preciso impegno che abbiamo preso con Vittorio Natoni, restauratore del crocifisso di Monte Menola e l’associazione Anima Family che cura i luoghi a monte Menola. Presente anche l'Aipe. Ringrazio Vittorio Natoni e il presidente di Anima family Gianfranco Caporuscio per la speciale collaborazione e cura dei luoghi. Allo stesso modo ringrazio gli assessore Nadia Belli e Moira Rotondo per l’organizzazione.
Ad una settimana dall’inaugurazione ottimi consensi per il Parco giurassico di Monte Menola a Pontecorvo. Il bel tempo di questi giorni, l’incantevole luogo che conserva il fascino della natura incontaminata, le eccellenti guide naturalistiche ed esperti operatori didattici sono gli ingredienti di un successo che va ben oltre le aspettative.
A grande richiesta tornano le visite guidate al Parco paleontologico di Monte Menola a Pontecorvo. Un successo oltre ogni aspettativa per l’iniziativa dell’Associazione Animafamily. “Abbiamo sfidato la stagione invernale, ma abbiamo decisamente vinto”, commentano gli organizzatori.
Pontecorvo. Monte Menola diventa parco giurassico; sabato 22 dicembre l'inaugurazione del percorso alla scoperta dei dinosauri e degli animali preistorici a grandezza naturale. L'ingresso è gratuito
Il taglio del nastro e la prima visita guidata hanno tenuto a battesimo l’apertura del parco giurassico di Monte Menola. Dinosauri e animali preistorici di ogni forma e dimensione, posizionati tra le rocce e la vegetazione spontanea, collocati in quello che milioni di anni fa era il loro habitat naturale, hanno conquistato, come prevedibile, l’attenzione dei visitatori.