Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

"Fabbrica di zucchero", a Colleferro il primo straordinario evento steampunk: Letteratura, Arte, Musica, spettacoli, fotografia e molto altro

14 maggio 2018

Letteratura, Arte, Musica, spettacoli, fotografia e molto altro all'evento "Fabbrica di Zucchero", l'evento steampunk che si terrà il 26 maggio prossimo in piazza Italia a Colleferro; l'evento, organizzato in collaborazione con il COmune di Colleferro, vedrà la partecipazione dei Poison Garden, prima band italiana steampunk. Ma quali sono le caratteristiche di questo interessante filone della narrativa fantastica e fantascientifica che introduce una tecnologia anacronistica all'interno di un'ambientazione storica? A spiegarcelo è la vulcanica ed appassionatissima organizzatrice di eventi Beatrice Parenti:

Lo Steampunk è un movimento culturale che richiama un’ambientazione storica, prevalentemente ispirata all’età vittoriana fino ai primi anni del ventesimo secolo, introducendovi elementi della narrativa fantascientifica, ma non solo (J. Verne, H.G. Wells, C. Doyle ad esempio) insieme ad invenzioni tecnologiche anacronistiche, in quella che può definirsi “ucronia”. Una tipica frase che definisce lo Steampunk è: “come sarebbe stato il passato se il futuro fosse
accaduto prima”. E allora, perché portare lo Steampunk a Colleferro? Perché Colleferro è proprio questo, una città dove il passato si fonde con il futuro e l’uno penetra nell’altro. La scienza che sta dietro alle sostanze esplosive e alla balistica dei missili bellici è la stessa che sta alla base dei propellenti e dei missili aerospaziali. Come dimenticare che il personaggio di spicco del progetto Apollo, che ha portato l’uomo sulla Luna, Wernher von Braun, è lo stesso che ha creato i micidiali missili V2, che provocarono
innumerevoli danni e vittime durante la seconda guerra mondiale? Il futuro di Colleferro sta tutto nel suo passato; se quel futuro fosse accaduto prima, l’intera industria bellica poteva subito nascere come industria aerospaziale.
Steam significa vapore, una sostanza che se lasciata libera si espande, così come, a partire dalla Fabbrica dello Zucchero, l’industria della nostra città si è espansa, toccando gran parte dei settori tipici dell’industria italiana, dallo zucchero alle stelle. Anche l’architettura della nostra città richiama la cultura steampunk. Il Villaggio di S. Barbara e la zona morandiana vennero progettati immaginandoli immersi nel futuro, pur mantenendo l’eleganza degli stili architettonici che li caratterizzano. Infine i rifugi, che con le loro grotte e i meandri riescono anche richiamare le tipiche ambientazioni gotico-fantasy-fantascientifiche (pur mantenendo intatta la realtà storica per cui vennero realizzati e utilizzati) della letteratura cui si ispira il movimento Steampunk. Perché lo Steampunk a Colleferro? Perché Colleferro ha tutte le caratteristiche per appartenere a questa filosofia, per parlarci di un passato in cui il futuro è arrivato prima che altrove.


"Fabbrica di zucchero" evento steampunk a Colleferro



"Fabbrica di zucchero", a Colleferro il primo straordinario evento steampunk: Letteratura, Arte, Musica, spettacoli, fotografia e molto altro

TI POTREBBERO INTERESSARE

Questa la composizione del nuovo consiglio comunale di Colleferro dopo il trionfo al ballottaggio per Pierluigi Sanna:
Con oltre il 65% dei voti Pierluigi Sanna, 27enne, è il nuovo sindaco di Colleferro; Sanna, sostenuto dalla coalizione di centrosinistra, l-altro candidato del centrodestra Silvano Moffa. La notizia è arrivata poco dopo la mezzanotte. A congratularsi con Pierluigi, appena saputo della notizia, il Senatore Bruno Astorre, Daniele Leodori (presidente del consiglio regionale) e l’On. Renzo Carella. Davanti ad una folla festante che ha atteso i risultati a piazza Aldo Moro, il neo-primo cittadino ha dichiarato: "dopo tanto seminare, oggi raccogliamo i frutti". Buon lavoro al nuovo sindaco, dunque.
Con l’apertura straordinaria dei rifugi avvenuta domenica 27 Settembre 2015, si è conclusa la tre giorni culturale e commemorativa organizzata del Comune di Colleferro per l’anniversario della morte del Carabiniere Carmine Tamburrino e della liberazione.Il milite a cui l’Associazione Banda Filarmonica di Colleferro ha dedicato un concerto Sabato 26 Settembre, fu ucciso a Colleferro nel ’43 dai nazi-fascisti.Gli eventi organizzati in queste occasioni dal Comune di Colleferro hanno registrato un elevato interesse cittadino.
Nuovo corso per la Farmacia Comunale di Colleferro che ha riaperto i battenti sabato scorso 22 ottobre con l'inaugurazione della nuova sede all'interno del Centro Commerciale Coop, lungo la via Casilina; la struttura, nata nel 1964, è stata un pezzo fondamentale della città, come ha spiegato lo stesso Pierluigi Sanna, sindaco di Colleferro. Per lo stesso Sanna, il ritorno alla Coop è un gesto simbolico: "perché è il segnale che fa capire come questa scelta sia stata oculata e funzionale: un locale che ha tutte le carte in regola e con articoli di qualità, anche autoprodotti, a un prezzo minore rispetto ad altri".
Il Sindaco Pierluigi Sanna si congratula con Mario Cacciotti e Fabrizio Di Paola per le nomine a Vice Presidente del Consiglio Metropolitano di Roma e Presidente della XVIII° Comunità dei Monti Lepini “Ho appreso della nomina di Mario Cacciotti a Vice Presidente del Consiglio Metropolitano di Roma Capitale e dell’elezione di Fabrizio Di Paola a Presidente della XVIIIo Comunità Montana dei Monti Lepini dell’area romana.