Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Il Gonfalone di Arpino: via alla 47esima edizione del palio della città di Cicerone, l’evento clou dell’estate arpinate 2017

13 luglio 2017

Domenica 23 Luglio prende il via la 47ª edizione del Gonfalone 2017, il Palio della Città di Cicerone. Un programma che inizia per la prima volta nella mattinata con una santa messa speciale nella chiesa di S. Michele Arcangelo alle ore 10:00. Al termine il sindaco Renato Rea scoprirà il drappo, realizzato dal liceo artistico Antonio Valente di Sora: ci sarà quindi la benedizione e il giuramento dei 7 presidenti delle contrade e dei quartieri partecipanti.
Subito dopo, in piazza Municipio, le 7 coppie sfileranno per la conquista del Premio speciale dedicato al costume Ciociaro. In serata le coppie più belle parteciperanno sul palco alla 4ª edizione del “Premio Arpino Città di Cicerone", presentato da Fabrizio Casinelli e Valeria Altobelli. Tra i premiati, Erman Meta, terzo classificato al Festival di Sanremo 2017.
Un grande sforzo organizzativo che vede in prima linea la Pro Loco, l'Amministrazione Comunale e i Quartieri e le Contrade partecipanti: oltre 1000 contradaioli impegnati sopratutto negli ultimi 30 giorni. Tra le novità anche un contest fotografico "La conquista della Torre di Cicerone", in omaggio alla riapertura del gioiello medievale di Civitavecchia.
Anche quest'anno saranno 7 i quartieri e le contrade che si contenderanno il palio della città di Cicerone. I quartieri saranno: Arco (presidente Marco Mancini), Civita Falconara (presidente Alessandro Mura) e Ponte (presidente Emanuele Caira) che dovrà difendere il titolo conquistato lo scorso anno.
Le contrade invece saranno: Collecarino (presidente Tiziana Pellegrini), Vallone (presidente Andrea Gabriele), Vignepiane (presidente Michele Ranaldi) e Vuotti (presidente Domenico Polsinelli).
Ogni anno l'evento registra migliaia di presenze, catalizzando l'attenzione di un pubblico che arriva da tutto il mondo e che occupa tutte le strutture ricettive di Arpino e dintorni.
Dal 31 Luglio inizieranno i 7 appuntamenti gastronomici con le feste di contrada e quartieri, un omaggio ai piatti della tradizione, alla cucina tipica della Ciociaria.
Il 18/19/20 Agosto gran finale con "I giorni del Palio" le caratteristiche gare valide per l'assegnazione del drappo 2017.
Venerdì 18 agosto, nel pomeriggio, spazio agli antichi mestieri e angoli caratteristici, in serata al premio speciale dedicato al balletto ciociaro e per chiudere il concertone del Gonfalone.
Sabato 19 Agosto si rinnova il tradizionale appuntamento con la corsa degli asini e in serata il tiro della fune, l'appassionante competizione che quest'anno è stata anticipata di un giorno.
La domenica pomeriggio si parte con il corteo storico delle contrade e quartieri, il ballo della Cannata e a seguire le altre gare della carriola, cannata, sacchi e la staffetta. In chiusura, la cerimonia di premiazione con la consegna del drappo e la festa popolare.
Anche la 47ª edizione del palio, fondato nel 1970 dalla Pro loco sotto la presidenza di Massimo Struffi, si preannuncia all'insegna della tradizione, della sportività e dell'aggregazione tra le vecchie e le nuove generazioni della città di Arpino.
Il programma completo e aggiornato sarà consultabile sul sito ufficiale della manifestazione www.ilgonfalonediarpino.it e sulla pagina Facebook:  www.facebook.com/gonfalonediarpino


TI POTREBBERO INTERESSARE

“Un’idea per il Palio dell’Assunta 2017” è il concorso promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Paliano, in collaborazione con l’associazione culturale Palio dell'Assunta & Corteo Storico "Città di Paliano", per la premiazione del bozzetto che sarà riprodotto sullo stendardo della XX edizione del “Palio dell’Assunta”, divenendo l’immagine ufficiale della manifestazione.
L’edizione 2017 del Palio dell’anello, l’evento simbolo dell’estate di Anagni, il punto centrale delle festività di San Magno, si svolgerà sempre il 20 agosto. Ma non, come previsto, nella tradizionale sede di Piazza Innocenzo III (dove, appena poche ore fa, si era svolta l’edizione del Palio degli Arcieri di Santa Chiara) bensì, con ogni probabilità, all’interno del campo sportivo comunale. La notizia è rimbalzata in città oggi, domenica 13 agosto ed è stata confermata da Alvaro Lepri, responsabile dell’Aiam, l’associazione che fino ad oggi aveva gestito l’organizzazione del Palio.
Trascorso il periodo delle attività estive anagnine, anche l’assessora e vice-sindaca Simona Pampanelli, assai soddisfatta, traccia il bilancio di quanto è stato fatto e lo fa con una punta di compiacimento. «Esprimo tutta la mia soddisfazione per i risultati raggiunti dagli eventi organizzati dall'amministrazione comunale nel corso dell'estate che volge al termine - spiega la dott.ssa Pampanelli
Grande attesa a Serrone per le giornate conclusive del Palio ciociaro dei quattro canoni di sabato 6 e domenica 7 Settembre, con l’incantevole borgo antico del piccolo comune a fare da naturale cornice. Musica popolare, corteo storico ciociaro, antichi mestieri, odori e sapori della cucina tipica della ciociaria, saranno gli ingredienti fondamentali di questa bellissima manifestazione interamente dedicata alle tradizioni ciociare.
Nel pomeriggio di sabato 17 giugno, con la premiazione del concorso “Un’idea per il Palio dell’Assunta”, si è aperta ufficialmente l’edizione 2017 dell’“Estate Palianese”, il lungo periodo di festeggiamenti che animerà Paliano fino al Ferragosto. Nella suggestiva cornice della Sala degli Arazzi di Palazzo Colonna sono stati esposti i bozzetti in gara e svelata la classifica finale, redatta da una giuria di qualità presieduta dal dott. Giovanni Morello, eminente storico dell’arte e saggista, nonché presidente della Fondazione per i Beni e le Attività artistiche della Chiesa.