Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

"Un'amatriciana per Amatrice": sabato 17 settembre, in occasione della manifestazione "Sport in Piazza" si svolgerà l'iniziativa per aiutare le popolazioni colpite dalla tragedia del sisma

13 settembre 2016

Sabato prossimo, 17 settembre 2016, in occasione della manifestazione "Sport in Piazza" si svolgerà l'iniziativa "Un'amatriciana per Amatrice" a favore delle popolazioni terremotate.
L'iniziativa, patrocinata dal Comune di Anagni, è organizzata da: Ivan Sterbini, Comitato "Estate Insieme" (San Filippo), Comitato parrocchiale Tufano, Comotato "Sagra della zuppa di pane e fagioli" (Pantanello) e Comitato San Bartolomeo presieduto rispettivamente da Giancarlo Figlioli, Domenico Lucia, Davide Scarselletta e Vincenzo La Pastina.

Per l'intera giornata, nella zona di Porta Cerere, sarà a disposizione dei cittadini uno stand gastronomico. L'intero ricavato sarà devoluto alla Protezione Civile.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nella lista delle persone decedute a seguito del terremoto che si è verificato nella notte scorsa, ci sarebbe anche il figlio del Questore di Frosinone dott. Filippo Santarelli; il giovane - 26 anni - si trovava a casa dei nonni ad Amatrice. Numerosi gli attestati di cordoglio giunti in queste ore all'indirizzo della Questura di Frosinone da parte di numerose autorità civili e religiose per la scomparsa di Marco, questo il nome del giovane deceduto.
Una squadra composta da quattro persone dell'Associazione Nazionale Carabinieri di Anagni è partita questa mattina alla volta di Amatrice per svolgere funzioni di supporto tecnico-logistico alle popolazioni colpite dalla tragedia del sisma. Piero Ruggiero, Anthony Langiano, Mattia Spadorcia e Lorenzo Pesoli - questi i nomi dei quattro volontari - raggiungeranno dunque la squadra del Radio Soccorso di Protezione Civile di Anagni, già sul posto da diversi giorni e i Carabinieri della locale Compagnia che, invece, sono partiti ieri mattina. Ai volontari giungano i più sinceri ringraziamenti per il lavoro che svolgeranno da parte di questa redazione e dei nostri lettori.
L'ex casa cantoniera di Osteria della Fontana di Anagni ripulita e risistemata dai ragazzi del Radio Soccorso Protezione Civile di Anagni torna bene della collettività; straordinario il lavoro dei ragazzi anagnini
Per il quinto anno consecutivo il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il weekend del 17 e 18 ottobre più di 4.000 volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” in circa 430 piazze distribuite su tutto il territorio nazionale per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. Sabato 17 e domenica 18 ottobre, in contemporanea con altre piazze in tutta Italia, i volontari dell’associazione nazionale Protezione Civile FIN partecipano alla campagna con un punto informativo “Io non rischio” allestito ad Anagni in Piazza Marconi per incontrare la cittadinanza, consegnare materiale informativo e rispondere alle domande su cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio terremoto e maremoto.
Una forte scossa di terremoto è stata avvertita in molte regioni centro-meridionali, compresa la provincia di Frosinone. La scossa alle 23.48 è stata percepita chiaramente in tutta la Ciociaria. La scossa di magnitudo 4.7 è stata registrata nel territorio con epicentro a 6 km a sud di Montecilfone e una profondità di 19,3 km.