Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

La società Marangoni Tyre (in liquidazione) debitrice nei confronti del Comune di Anagni di oltre 950mila euro tra IMU e TASI relativi agli anni compresi tra il 2014 e il 2018

con apposita delibera la giunta comunale rateizza l'importo in 72 rate mensili - 11 luglio 2019

Fra le misure inserite nel Decreto Crescita vi è l’annunciata rottamazione delle tasse locali, che consente a cittadini ed aziende di pagare (entro certi limiti) cartelle di pagamento IMU, TASI, TARI e quant’altro anche attraverso la rateizzazione delle stesse: sono i diversi enti locali, sempre con apposita delibera, a stabilire le regole dettagliate in materia di numero di rate e scadenza, procedure di adesione, termini di presentazione domande e risposta da parte dell’ente creditore. Tra i primi a cogliere questa opportunità, la società Marangoni Tyre (in liquidazione), debitrice - nei confronti del Comune di Anagni - di oltre 950mila euro, tra IMU e TASI relativi agli anni compresi tra il 2014 e il 2018. Con apposita delibera, recante la data di ieri - mercoledì 10 luglio - la giunta comunale presieduta dal sindaco di Anagni Daniele Natalia ha dato il via libera alla rateizzazione dell'importo dovuto dalla società in 72 rate mensili. Il provvedimento, come si legge nella delibera in questione, è stato adottato in considerazione del "particolare momento di crisi economica congiunturale che sta attraversando il Paese [...] a tutela delle categorie più svantaggiate o aziende in situazioni di particolare difficoltà economica". La regola prevede che il mancato o tardivo pagamento di una rata comporti la decadenza della rateizzazione, con le somme eventualmente già versate che vanno a coprire parte del debito.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il presidente del consiglio comunale avv. Giuseppe Felli ha convocato, per mercoledì prossimo alle 10.30 nell’ex sala consiliare, una seduta del Consiglio che si occuperà prevalentemente di tributi. Si dovrà, infatti, discutere di Tasi, Tari e Imu. I relativi punti all’ordine del giorno sono: approvazione regolamento per applicazione Tari (tributo comunale sui rifiuti), approvazione tariffe e scadenza rate per il pagamento anno 2014; approvazione regolamento per applicazione Tasi (tributo per servizi indivisibili) e aliquote Imu e Tasi.
Ad Anagni ancora fari puntati sulla situazione della Marangoni.
Si riunisce a Piglio, giovedì 31 marzo 2016 alle ore 18.30, il Consiglio Comunale per discutere tra l’altro alcuni argomenti importanti per la cittadinanza. Sei i punti all’ordine del giorno tra questi l’approvazione delle tariffe Irpef, Iuc, Imu, Tari e Tasi. Giorgio Alessandro Pacetti
Continua l’agitazione degli operai della ex Marangoni davanti ai cancelli dello stabilimento di Anagni.
Un incontro al Ministero dello sviluppo economico, per sostenere con forza le ragioni della proposta finlandese. L’unica che potrebbe, al momento, garantire la sopravvivenza dello stabilimento. È quello che chiedono in una lettera i sindacati, a proposito della Marangoni di Anagni.