Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Catalent acquisterà l'impianto produttivo Bristol-Myers Squibb di Anagni, accordo raggiunto. BMS manterrà una presenza strategica in Italia attraverso lo sviluppo continuo e la commercializzazione di nuovi farmaci

19 giugno 2019

(NEW YORK e SOMERSET, N.J., 19 giugno 2019) – Le società Bristol-Myers Squibb (NYSE:BMY) e Catalent, Inc. (NYSE: CTLT), hanno annunciato oggi di aver raggiunto un accordo per l’acquisizione da parte di Catalent dello stabilimento Bristol-Myers Squibb di Anagni in Italia, per la produzione e il confezionamento di farmaci orali solidi, farmaci biologici e prodotti sterili. Catalent è il leader globale nella fornitura di tecnologie avanzate di delivery, soluzioni di sviluppo e produzione di farmaci di sintesi, farmaci biologici, terapie geniche e prodotti da banco. Le società prevedono di completare la transazione entro la fine del 2019, previo ottenimento delle approvazioni di legge, della procedura di informazione e consultazione con i sindacati e il soddisfacimento di altre determinate condizioni di chiusura dell'accordo.

 

Nel corso degli anni, lo stabilimento di Anagni ha operato come impianto primario per il lancio di nuovi farmaci da parte di Bristol-Myers Squibb che hanno aiutato milioni di persone a combattere gravi patologie quali cancro e malattie cardiovascolari. Alla chiusura dell'operazione, Catalent continuerà a produrre nel sito l'attuale portafoglio di prodotti Bristol-Myers Squibb.

 

Ampliando la sua rete globale con lo stabilimento di Anagni, Catalent porterà al sito nuovi potenziali clienti per la produzione e il confezionamento di farmaci biologici e orali solidi. In particolare, lo stabilimento di Anagni offrirà, ai clienti di Catalent interessati ai farmaci biologici, l'accesso ad attività di fill&finish di farmaci sterili e di confezionamento all'avanguardia in Europa, al fine di integrare le esistenti capacità di fill&finish in Belgio e le competenze in materia di principi attivi, analisi e fill&finish in Nord America.

 

"Riteniamo che la vendita a Catalent manterrà il ruolo fondamentale che lo stabilimento di Anagni riveste per la sua forza lavoro, per la comunità ed i pazienti," ha dichiarato Lou Schmukler, Presidente, Global Product Development and Supply, Bristol-Myers Squibb. "Questo segna una tappa importante nella costante evoluzione della nostra rete produttiva per supportare l'innovativo portafoglio di prodotti della società. Bristol-Myers Squibb ha una lunga storia in Italia e intendiamo mantenere una presenza strategica costante nel paese, fondamentale per la nostra capacità di fornire farmaci innovativi ai pazienti."

 

Alessandro Maselli, Presidente e Chief Operating Officer di Catalent, ha commentato: "L'acquisizione dello stabilimento di Anagni offre ai nostri clienti in Europa grandi competenze in materia di farmaci biologici e orali per accelerare i loro programmi di sviluppo e migliorare le forniture commerciali." E aggiunge, "Bristol-Myers Squibb ha investito nello stabilimento per creare un centro di eccellenza per il lancio di nuovi prodotti con un solido primato in termini di qualità e delivery, nonché dipendenti che condividono con Catalent l'eccellenza operativa e il focus sul paziente."

 

William Blair & Company è stato il consulente finanziario di Bristol-Myers Squibb.

 

Informazioni sullo stabilimento di Anagni

Lo stabilimento Bristol-Myers Squibb di Anagni è un impianto di produzione farmaceutica ubicato in un'area industriale a cento chilometri a sudest di Roma. Lo stabilimento ha aperto nel 1966 e occupa circa 19.300 metri quadri su un'area di 34 ettari. Lo stabilimento di Anagni produce e confeziona farmaci cardiovascolari, neurolettici, antitumorali, metabolici e antinfiammatori oltre che antibiotici non a base di penicillina, antivirali, analgesici iniettabili e biologici.

 

Informazioni su Bristol-Myers Squibb

Bristol-Myers Squibb è una società biofarmaceutica globale la cui missione è quella di scoprire, sviluppare e fornire farmaci innovativi che aiutino i pazienti a combattere gravi malattie.

 

Informazioni su Catalent

Catalent è il leader globale nella fornitura di tecnologie avanzate di delivery, soluzioni di sviluppo e produzione di farmaci di sintesi, farmaci biologici, terapie geniche e prodotti da banco. Con un'esperienza di oltre 85 anni nel settore, Catalent ha una competenza consolidata nel portare più prodotti e più rapidamente sul mercato, migliorare la performance di prodotto e assicurare una fornitura clinica e commerciale affidabile su scala globale. Catalent impiega oltre 11.000 persone, compresi più di 1.800 scienziati, presso oltre 30 stabilimenti in cinque continenti e nell'esercizio 2018 ha generato più di $2,5 miliardi di fatturato annuo. La sede di Catalent è a Somerset (New Jersey). Per maggiori informazioni, visitate il sito www.catalent.com



TI POTREBBERO INTERESSARE

Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin sarà ad Anagni il prossimo 12 febbraio per visitare lo stabilimento della Bristol-Myers Squibb che ha sede in Contrada Fontana del Ceraso, nella zona industriale della città dei Papi. I dettagli relativi al programma della visita non sono stati ancora resi noti; probabilmente lo saranno nei prossimi giorni.
Grave incidente stradale all'altezza del casello autostradale di Anagni-Fiuggi: auto si ribalta più volte e finisce nel sottostante piazzale dello stabilimento della Bristol Myers Squibb; ambulanze e Polizia Stradale sul posto
Il gruppo farmaceutico statunitense Bristol-Myers Squibb ha annunciato un accordo per acquisire la società biofarmaceutica Celgene Corporation, con sede a Summit (New Jersey): si tratta di un'operazione del valore di circa 74 miliardi di dollari. Con questa acquisizione, si legge in una nota, verrà creata "una società leader nella biofarmaceutica, ben posizionata per rispondere alle esigenze di persone affette da cancro, malattie infiammatorie e immunologiche, patologie cardiovascolari attraverso farmaci innovativi di alto valore e capacita' scientifiche all'avanguardia". Si tratta di un'operazione, riferisce in dettaglio Bristol-Myers Squibb, "in contanti e scambio azioni", nell'ambito della quale gli azionisti di Celgene riceveranno 1 azione di Bristol-Myers e 50 dollari in contanti per ogni azione di Celgene". Inoltre gli azionisti di Celgene acquisiranno per ogni azione un Contingent Value Right (Cvr), che darà loro diritto di ricevere una remunerazione legata al raggiungimento di alcuni obiettivi.
Innovazione, competitività e territorio: la Brystol-Myers Squibb incontra il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. L'appuntamento - come già anticipato nei giorni scorsi - è per giovedì 12 febbraio alle ore 12 nello stabilimento di contrada Fontana del Ceraso, nel cuore della zona industriale di Anagni che rappresenta una realtà industriale di primo piano nel tessuto produttivo italiano e del Lazio, unico polo di Bristol-Myers Squibb fuori dagli Stati Uniti designato per i farmaci nelle aree di ricerca più innovative.

Il Ministro Lorenzin visita lo stabilimento Bristol-Myers Squibb: nuovi investimenti nel sito laziale di Anagni, snodo strategico a livello internazionale

L’azienda farmaceutica pioniera nell’immuno-oncologia e in prima linea per la cura dell’epatite C
Innovazione scientifica, sostenibilità delle cure e valorizzazione del territorio sono fattori determinanti nel favorire l’interesse e gli investimenti di importanti realtà industriali sul territorio italiano. E nell’Italia Bristol-Myers Squibb ci crede: investimenti programmati per il biennio in corso sia sul fronte dei farmaci innovativi che per l’ampliamento dello stabilimento di Anagni.