Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Soppressa la biglietteria alla stazione ferroviaria di Anagni-Fiuggi: da oggi in servizio un solo erogatore automatico; pendolari sul piede di guerra: "perplessi"

11 giugno 2019

Da alcuni giorni la biglietteria della stazione ferroviaria di Anagni-Fiuggi Terme è stata soppressa; a rimpiazzarla, un solo erogatore automatico di biglietti. In caso, da oggi, i biglietti si possono acquistare anche sul sito www.trenitalia.com e ai punti vendita Lottomatica, Sisal e tabacchi – punto servizi. La decisione, assunta unilateralmente dalla direzione regionale Lazio di Trenitalia, arriva come un fulmine a ciel sereno proprio alla vigilia della imminente stagione estiva. “Malgrado da tempo si sapesse della possibile chiusura del punto vendita, lascia molto perplessi, oltre che la decisione assunta dal management di Trenitalia, anche l’intempestività della stessa, tenuto conto che un intero comprensorio si appresta ad affrontare la stagione estiva e di conseguenza l’arrivo di turisti che, come "benvenuto", avranno il piacere di arrivare in città attraverso una stazione desertificata”, fanno sapere alcuni pendolari che quotidianamente affollano la tratta.
In effetti, appare evidente come la presenza di una sola biglietteria self service creerebbe gravissimi disagi ai numerosi pendolari che utilizzano la stazione quotidianamente, soprattutto all’utenza anziana che non ha quindi molta dimestichezza con gli erogatori automatici di biglietti.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Inizia l’iter per la realizzazione del parcheggio a pagamento presso la Stazione ferroviaria del Comune di Anagni.
Sono in arrivo nuovi cento posti auto nell’area della stazione ferroviaria di Anagni, tutti gratuiti. Verranno realizzati nell’area di proprietà della Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) che nei mesi scorsi ha ricevuto la richiesta di concessione da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Fausto Bassetta. Un’iniziativa intrapresa per sopperire alla carenza di parcheggi a servizio della stazione ferroviaria, che Rfi ha sostenuto con la concessione della zona, da tempo abbandonata.
Una Fiat 500 color oro è uscita di strada oggi, mercoledì 26 luglio, ad Anagni, lungo la strada che va verso la stazione ferroviaria della città dei Papi. L'incidente si è verificato poco dopo le 15.40.
Sulla vicenda dei parcheggi a pagamento presso la stazione ferroviaria di Anagni, che nelle ultime ore ha generato diverse polemiche, attraverso una nota il sindaco Bassetta qualche minuto fa ha precisato che
Un luogo abbandonato a sé stesso. Ridotto ad un vero e proprio bagno pubblico a cielo aperto. Senza alcun controllo, né per quanto riguarda l’igiene, né per quanto riguarda la sicurezza. È il parcheggio della stazione ferroviaria di Anagni.