Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

L'arte del riciclo urbano secondo Vittorio Proia: una vecchia culla, rimessa a nuovo e riadattata, diventa una splendida fioriera che ora fa bella mostra di sé davanti alla chiesa di sant'Andrea di Anagni

6 giugno 2019

Più verde e meno parcheggi. Spazi affidati ai cittadini per sottrarli alle auto e per incentivare l'utilizzo di mezzi di locomozione sostenibile. Vittorio Proia, presidente dell'associazione "La via dei Fiori", ha da sempre la curiosità di approfondire quanto una città, la sua, possa cambiare i connotati attraverso il riuso degli spazi, altrimenti sprecati; l'ultima idea l'ha avuta qualche giorno fa: utilizzare una vecchia culla, riadattata e riverniciata, per farne una splendida fioriera. Ora, lo splendido oggetto farà bella mostra di sé ancora per qualche giorno davanti alla chiesa di sant'Andrea, in un posto che altrimenti sarebbe stato utilizzato a mo' di parcheggio malgrado il segnale di divieto di sosta in bella evidenza. "L'idea me l'ha data l'amico Massimo Frattali, che di fronte al forno di sua proprietà in via Case nuove ha da qualche mese sistemato una vecchia bicicletta addobbandola con dei fiori - spiega Vittorio Proia ad anagnia.com - ho pensato fosse una bella idea, così ho provato anche io a riciclare un oggetto che altrimenti avrei dovuto gettare via: una vecchia culla. Ne ho parlato con don Bruno Durante, custode della chiesa di sant'Andrea, che mi ha dato la sua disponibilità ad ospitare la fioriera. Ed è così che da qualche giorno è sistemata lì, così tutti possono ammirare le splendide margherite e le meravigliose surfinie che vi sono state piantate".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Anagni. Piazze e vie del centro storico addobbati con fiori e piante: l'associazione "La via dei Fiori" e l'amministrazione comunale insieme per rendere più bella ed accogliente la città in questi giorni di festa
"Sulle Note dei Fiori" è stato il titolo della riuscitissima manifestazione che si è tenuta mercoledì scorso 4 gennaio nella sala della Ragione del palazzo comunale di Anagni; presentata dalla brava e bella Ilaria Villa, la serata è stata anche l'occasione per premiare i vincitori dei due concorsi “La via dei Fiori” e le migliori “Vetrine di Natale” organizzati dal presidente dell'associazione "La via dei Fiori" Vittorio Proia.
Sabato 23 maggio alle ore 11.00 è in programma l-iniziativa "La via dei fiori", organizzata dall'associazione omonina presieduta da Vittorio Proia, dal comitato di quartiere Vignola Monti di cui è presidente Silvano Haag e dalla Pro Loco di Anagni. Assieme a diverse autorità politiche locali, si visiteranno vicoli e piazzette abbellite con i fiori - parte dei quali sono stati donati dalle associazioni - fino ad arrivare alla piazzetta di San Paolo, verso le ore 12.00, dove è previsto un aperitivo e dove si concluderà la visita.
Gerani, margherite, peonie e tanti altri bellissimi fiori: Anagni vuole colorarsi in vista dell-omonima associazione presieduta da Vittorio Proia per promuovere i valori ambientali e della cultura del verde come elemento di decoro. I fiori, infatti, hanno una capacità straordinaria: trasformare e abbellire con i loro colori e profumi un balcone spoglio, una finestra disadorna, un vicolo, una strada, una piazza, un negozio, sia nei quartieri del centro sia nelle aree periferiche.
Nei giorni scorsi, ad Anagni, si sono tenute le premiazioni de "La via dei fiori", evento annuale che si svolge dal mese di aprile a quello di settembre e che consiste nell'addobbare, sistemare piante fiori, aiuole nei vicoli, nei balconi e nei terrazzi del centro storico di Anagni e da due anni anche lungo il corso principale della città da Porta Cerere a Porta Santa Maria.