Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Non si placa la polemica sul progetto di un hub nell’ex ospedale. Angelo Tripodi (Lega); “il Pd fa solo propaganda”

11 aprile 2019

Non accenna a placarsi la polemica sullo stop della Corte Costituzionale al progetto dell’hub da realizzare nell’ex ospedale di Anagni. Dopo la presa di posizione del Pd con il commissario cittadino Francesca Cerquozzi è arrivata la replica di Angelo Tripodi, capogruppo della Lega in consiglio regionale, che ha annunciato il suo arrivo ad Anagni nelle prossime settimane. “La propaganda del Pd sull'hub di Anagni- ha detto Tripodi- è smentita dagli atti e dai fatti: la Corte Costituzionale è un organo di garanzia autonomo e la Regione Lazio non è uscita ancora dal commissariamento della Sanità, nonostante l'annuncio in pompa magna del presidente Nicola Zingaretti insieme all'ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin nel dicembre 2017. L'aspetto più grave riguarda il silenzio roboante di Nicola Zingaretti e del suo braccio destro Mauro Buschini sul decreto ministeriale 70/2015 durante l'era Renzi. Tale decreto scellerato ha infatti sancito la chiusura dei Punti di primo intervento assicurando, un vero schiaffo ai cittadini, un'ambulanza medicalizzata. Una vergogna che non ha eguali visto che molte città della regione passerebbero in un decennio da un ospedale ad un'ambulanza medicalizzata. Dunque il Pd si guardi allo specchio e sostenga la battaglia della Lega per salvare i Ppi, potenziandoli con posti di breve degenza e poliambulatori al fine di drenare gli accessi nei pronto soccorso. Altrimenti Zingaretti, nei ritagli di tempo che non dedica al Pd, spieghi ai cittadini il grande successo delle Case della Salute, aperte una quindicina sulle 48 annunciate nel 2013 e definite inutili dagli operatori del comparto e dai sindacati! Certamente Anagni e il comprensorio meritano un'assistenza sanitaria adeguata e troveranno un valido alleato nella Lega". 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Sulle polemiche scatenate dalla decisione della Corte Costituzionale di bloccare il progetto di realizzazione di un hub all’interno dell’ex ospedale di Anagni ha detto la sua anche il commissario del Pd della città dei papi Francesca Cerquozzi.
Politica. Sabato primo dicembre le Primarie del Partito Democratico per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea Regionale; il commissario Francesca Cerquozzi: "si sta ripartendo con rinnovato slancio"
89 votanti, 25 in più rispetto alle precedenti votazioni tenutesi nel 2014: "un buon risultato - spiega Francesca Cerquozzi, commissario del circolo di Anagni del Partito Democratico commentando l'esito delle primarie per l’elezione del segretario e dell’assemblea regionale svoltesi sabato dal PD - nel 2014, tra l'altro, fu l'anno in cui il Partito Democratico vinse le elezioni comunali e europee". Per il commissario Cerquozzi, "altro motivo di soddisfazione è che questa partecipazione sia avvenuta in un clima unitario e sereno. Ringrazio quindi personalmente tutti i dirigenti e i militanti che si sono impegnati in una competizione importante per il futuro del PD regionale, auguro un buon lavoro al senatore Bruno Astorre per l’elezione a Segretario Regionale ed esprimo un sincero ringraziamento agli altri candidati Onorevole Claudio Mancini e Andrea Alemanni. Infine un ringraziamento anche a quelle personalità politiche del centrosinistra anagnino che seppure se non tesserate al PD hanno partecipato alle nostre primarie, segno di una importante apertura di credito nei nostri confronti". L’attività del circolo prosegue con la campagna di adesione nei giorni 9, 15 e 30 dicembre, "consapevoli - conclude la Cerquozzi - che la strada intrapresa del confronto costruttivo e della inclusivitá sia quella giusta".
Anagni. Scintille tra le due Leghe in vista delle elezioni. Gli esponenti della lista Noi con Salvini considerano “inopportuna” la presentazione della lista Lega degli Anagnini
Sarà la cover-band di Luciano Ligabue "Club Mario" a dare ufficialmente il via all'estate anagnina targata Movida, lounge-bar in piazza Boscaini, il prossimo 10 giugno a partire dalle ore 22.00; la formazione attuale dei "Club Mario" comprende Giuseppe Paino (voce e chitarra), Mattia Cestra (chitarra e cori), Jonah Viscardi (chitarra e cori), Juan Pablo Sanchez (tastiere e cori), Marco Cerquozzi (basso) e Daniele Petricca (batteria). "Sarà un concerto memorabile", assicurano dallo staff del Movida. Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere a uno di questi numeri di telefono: 3474835103 oppure 3807265045.