Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Indagini sui lavori svolti durante il periodo dell'emergenza neve del 2012 e sulle strade comunali della città, Alessandro Cardinali (FdI) ne esce pulito: la Procura della Repubblica archivia il fascicolo che lo riguarda

5 aprile 2019

Interventi urgenti e necessari ma che sono costati al Comune di Anagni quasi un milione di euro. Da qui erano partite - nel 2013 - le indagini dei Carabinieri per cercare di capire se la cifra corrispondeva ai lavori effettivamente svolti e se questi fossero davvero necessari ed urgenti. L'inchiesta riguardava non solo gli interventi effettuati durante l’emergenza neve del 2012: ad essere messi in discussione - infatti - erano anche diversi lavori effettuati sulle strade comunali della città, ipotizzando, tra l'altro, l'associazione a delinquere finalizzata a dare lavoro sempre alla stessa ditta.
Una vicenda giudiziaria durata diversi anni dalla quale, però, uno degli indagati più in vista, Alessandro Cardinali - all'epoca dei fatti assessore ai Lavori Pubblici, oggi consigliere comunale con Fratelli d'Italia - esce pulito. Stamattina, nella sala del sindaco del palazzo comunale, con a fianco proprio il primo cittadino e con la voce più volte rotta dall'emozione, è stato lo stesso Cardinali a comunicarlo ai giornalisti presenti alla conferenza convocata per informare la stampa dell'archiviazione del fascicolo che lo riguarda da parte del Procuratore della Repubblica dott. Adolfo Coletta. "Ho sempre avuto fiducia nell'operato della Magistratura", ha commentato Cardinali. Che ha poi aggiunto: "in tutto questo tempo ho preferito mantenere il silenzio su questa vicenda perché ritenevo che la Magistratura dovesse svolgere il suo lavoro in maniera serena e senza interferenze da parte di nessuno". 
L'archiviazione del fascicolo, ad onor del vero, risale a poco più di un anno fa: "io, però, ne sono venuto a conoscenza solo qualche giorno fa - fa sapere lo stesso Cardinali - ovvero quando i responsabili dell'ufficio Tecnico sono stati convocati dai Carabinieri per la restituzione di un faldone che a suo tempo fu sequestrato ai fini delle indagini".
"Sono felice che questa vicenda sia finalmente terminata - spiega ancora Cardinali - finalmente, con questo epilogo, viene ristabilita la verità; mi dispiace che il Partito Democratico abbia approfittato per speculare in maniera vergognosa su questa vicenda. Sono inoltre convinto che, da oggi, la serenità ritrovata mi aiuterà a dare maggiore slancio alla mia attività a sostegno del sindaco e dell'amministrazione comunale della quale mi onoro di far parte". 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Continuano i lavori di manutenzione avviati dall'amministrazione Natalia. Sono infatti iniziati i lavori per la manutenzione ed il rifacimento della pavimentazione stradale del centro storico. Il sindaco Daniele Natalia ed il consigliere delegato alla manutenzione Alessandro Cardinali hanno effettuato un sopralluogo per ispezionare lo stato dei lavori nella zona di Porta Santa Maria. Il consigliere Cardinali dichiara
Tiene ancora banco ad Anagni la vicenda legata al rinnovo dell’autorizzazione per il termocombustore della Marangoni. Da registrare in questo caso, le scintille tra il consigliere comunale del Pd Maurizio Bondatti ed il consigliere comunale di Fi Daniele Natalia.
Anagni. Daniele Natalia sindaco trova la quadra: ecco i nomi dei nuovi assessori. Le deleghe saranno assegnate entro la giornata di venerdì 13 luglio
Anagni. Rio della Sala: iniziati i lavori; il consigliere con delega alla Manutenzione Alessandro Cardinali: "presto interventi anche in altre zone"
Anagni. Giunta comunale, Fratelli d'Italia punta i piedi con il sindaco Daniele Natalia: "a noi l'assessorato ai Lavori pubblici e il vice-sindaco"; e indica il nome di Alessandro Cardinali