Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Incendio nei pressi del quartiere di san Bartolomeo di Anagni, il sindaco Daniele Natalia firma l'ordinanza di chiusura degli infissi e di divieto di raccolta ortaggi e frutta

16 marzo 2019

A seguito dell'incendio avvenuto nei presis dell'ex sito industriale SNIA in territorio di Paliano lo scorso 14 marzo e della conseguente emissione in atmosfera di fumi potenzialmente pericolosi per la salute pubblica, in particolare per il quartiere di san Bartolomeo, il sindaco di Anagni avv. Daniele Natalia ha firmato questa mattina una ordinanza, la 52/2019 nella quale è fatto espressamente divieto di raccogliere ortaggi e frutta coltivati nei terreni insistenti nel territorio e nel raggio di 500 metri dal sito oggetto dell'incendio nei giorni 16 e 17 marzo; inoltre ordina di non permanere in luoghi aperti nel raggio di 500 metri dal sito dove è scoppiato l'incendio e di mantenere porte e finestre chiuse delle abitazioni. L'ordinanza - spiega il sindaco - è a tutela della pubblica e privata incolumità.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Una petizione sottoscritta da tanti genitori di piccoli studenti, dai docenti ma anche da semplici cittadini residenti nel popoloso quartiere periferico di san Bartolomeo di Anagni per chiedere al presidente del comitato di San Bartolomeo, al dirigente scolastico, al sindaco e alle autorità comunali competenti di attivare - a partire dal prossimo anno scolastico - un servizio di trasporto scuolabus;
Ancora un incendio nella zona di San Bartolomeo. Nel pomeriggio di ieri gli uomini della protezione civile di Anagni sono intervenuti per spegnere le fiamme che si sono propagate nella zona.
Ancora un tassello che rende sempre più probabile la matrice ambientale delle operazioni di scavo che da stamattina stanno caratterizzando ad Anagni la zona di Cangiano, a San Bartolomeo.
Anagni. Sporcaccione residente a san Bartolomeo abbandona rifiuti domestici a bordo strada dalle parti della via Anticolana; facile per i Carabinieri risalire a lui: aveva gettato via anche le ricevute dei buoni pasto con sopra scritto il suo nome. Multato di 600 euro
Il sindaco di Pontecorvo Anselmo Rotondo chiude le scuole della città; ecco l'ordinanza