Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Progetto Erasmus + "Music: a Melodic Methodology in Teaching and Learning": rientrati ad Anagni dalla Spagna i cinque studenti dell'Istituto "Regina Margherita" di Anagni; "esperienza indimenticabile"

9 febbraio 2019

Viaggiare. Non solo si conosce il mondo, ma si impara anche ad amarlo e a comprendere che luoghi lontani, lingue straniere e persone diverse sono un’autentica ricchezza. Con questa profonda convinzione è rientrata ad Anagni la delegazione di 5 studenti che dal 20 al 26 gennaio ha partecipato alla mobilità del progetto Erasmus + "Music: a Melodic Methodology in Teaching and Learning" presso la scuola Pablo Ruiz Picasso in El EJido in Spagna accompagnata dalle docenti Affinati Maria Cristina, docente di Lingua Inglese presso il Liceo Linguistico Regina Margherita e Orlandini Annarosa, docente di lingua Inglese presso la scuola Secondaria di Primo Grado annessa al Convitto.

Gli studenti coinvolti hanno avuto la preziosa opportunità di confrontarsi con i propri coetanei appartenenti a culture e lingue diverse, riuscendo a creare con loro un particolare legame basato sul confronto ma soprattutto sull’arricchimento che sempre scaturisce dall’incontro tra le diversità culturali e linguistiche.

"Il nostro Progetto Erasmus Plus co-finanziato dal Programma Erasmus Plus dell’Unione Europea per il biennio 2018-2020 - spiegano dalla scuola - nasce, con lo scopo di sviluppare la conoscenza e la comprensione della diversità culturale e linguistica europea e di aiutare gli studenti ad acquisire le competenze di base necessarie per la vita e le competenze necessarie ai fini dello sviluppo personale, dell'occupazione e della cittadinanza europea attiva.

Grandi le emozioni che hanno caratterizzato questa prima mobilità. La delegazione dei nostri studenti, insieme a quella greca, rumena, portoghese è stata accolta con grande entusiasmo dai coetanei spagnoli che hanno preparato per loro un programma ricco di eventi. Il team italiano si è aggiudicata la vittoria nel Logo Contest, grazie ai disegni preparati con cura dai nostri ragazzi e molti sono stati i lavori presentati sulla storia della Musica Italiana.

Lascia meravigliati il fatto di come in pochissimi giorni si siano stretti dei legami così solidi e forti tanto che i nostri ragazzi non avrebbero proprio voluto lasciare i loro nuovi amici, inoltre particolarmente significativa è la dichiarazione da parte degli studenti di aver acquisito attraverso il progetto una nuova capacità di apprezzare altre culture e di sapersi adeguare ad esse sia nell’ambiente scolastico che nella vita in generale, ma soprattutto di aver avuto l’opportunità di esercitare la lingua inglese e spagnola in un contesto comunicativo reale".

Grande la soddisfazione espressa dal Dirigente Fabio Magliocchetti il quale ha ringraziato tutto il team i docenti che con il loro lavoro, la loro dedizione e le loro idee hanno reso questa, un’esperienza unica e che i ragazzi difficilmente potranno dimenticare

"Il progetto Erasmus Plus è un altro esempio dell’attenzione che il nostro Istituto Regina Margherita Scuole Annesse - si legge ancora nella nota - riserva allo studio delle lingue straniere fornendo agli studenti un’offerta formativa quanto più attenta al raggiungimento di quelle competenze, sempre più specifiche, richieste ai giovani di oggi, atte a promuovere la sensibilizzazione interculturale e una maggiore comprensione e capacità di risposta alla diversità sociale, linguistica e culturale". Prossimo appuntamento nel mese di Maggio a Trikala in Grecia per la seconda mobilità del Progetto.

 

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Sabato 26 novembre, a partire dalle ore 10.00, il Rettore, i docenti e gli alunni della Scuola Secondaria di I grado del Convitto Regina Margherita accoglieranno i genitori e gli studenti delle classi quinte per far conoscere la propria Offerta Formativa e condividere un momento didattico.
Anagni. A scuola senza riscaldamento, protesto gli studenti del Liceo "Regina Margherita"; ragazzi a scuola con il plaid
I piccoli studenti della scuola primaria annessa al Convitto "Regina Margherita" di Anagni in scena giovedì 20 dicembre con lo spettacolo "Lo Schiaccianoci"
Erasmus Plus: il Liceo Linguistico e delle Scienze Umane e la scuola Secondaria di primo grado del Convitto Nazionale Regina Margherita di Anagni beneficiarie del progetto "Music: A Melodic Methodology into Teaching and Learning"
Disagi, certo; ma la struttura è solida e stabile, senza nessun pericolo per gli studenti. Dopo il crollo parziale del tramezzo, avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì scorso in seguito al maltempo in un’aula al Convitto Regina Margherita di Anagni, lo staff della dirigenza ha voluto rassicurare studenti e familiari. “La scuola all’interno è solida e non ci sono problemi per la sicurezza dei nostri studenti- ha detto ad esempio la vicepreside del Liceo delle scienze umane, professoressa Simonetta Recchi-; ci stiamo dando tutti da fare per evitare, o quantomeno ridurre al minimo i disagi”. Parole molto simili quelle pronunciate dall’architetto Peppino Scandorcia: