Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Tufano di Anagni. Festeggiamenti in grande stile per la ricorrenza di sant'Antonio Abate, protettore degli animali; tante le persone che hanno partecipato

18 gennaio 2019

Festeggiamenti in grande stile per Sant’Antonio Abate nella contrada di Tufano per domenica 20 gennaio. La manifestazione, giunta alla sua quinta edizione, è organizzata dall’Associazione “Tufano Insieme”. Ennio La Bella, responsabile di “Tufano Insieme” spiega: «Dal 2015 abbiamo ridato vita ai festeggiamenti per Sant’Antonio Abate, protettore degli animali. Questa è da sempre una festa degli agricoltori; puntiamo a valorizzare questa ricorrenza anche nel nome della storia e della tradizione della nostra contrada che è sempre stata prettamente agricola, legata al lavoro nei campi ed all’allevamento. Anche se l’industrializzazione ha “snaturato” questa natura, di fatto Tufano mantiene queste tradizioni. La festa inizierà con la Santa Messa alle ore 10.00, a seguire la processione che si fermerà nel piazzale ove sosteranno i mezzi agricoli e gli animali per la tradizionale benedizione. Successivamente si svolgerà la sfilata di trattori e cavalli, per concludere poi con il pranzo nella tensostruttura riscaldata. Nella manifestazione sono coinvolte tutte le associazioni di categoria che ringraziamo per il sostegno. Inoltre voglio ringraziare l’amministrazione comunale, in particolare l’assessore alle Attività produttive ed all’Agricoltura Floriana Retarvi e l’assessore ai Rapporti con le Associazioni Jessica Chiarelli, per la fattiva collaborazione». L’assessore ai Rapporti con le Associazioni Jessica Chiarelli dichiara: «Per l’amministrazione è fondamentale favorire le iniziative virtuose delle associazioni come nel caso della festa di Sant’Antonio Abate organizzata da “Tufano Insieme”, una realtà capace di influire sulla vita culturale e l’aggregazione sociale della propria contrada con le sue numerose attività». Soddisfazione per l’iniziativa anche da parte dell’assessore alle Attività produttive e Agricoltura Floriana Retarvi: «Questa festa è un’occasione per rafforzare i legami tra le associazioni di categoria del settore agricolo ed il territorio anagnino. Creare sinergie nuove tra gli imprenditori del territorio, l’associazionismo di categoria e l’amministrazione è un obiettivo a lungo termine che però va portato avanti con iniziative di questo tipo». Conclude il sindaco Daniele Natalia: «Quella di Sant’Antonio Abate è una festa importante della nostra tradizione agricola e pastorale; è simbolo della nostra identità come testimoniano le fonti più disparate e numerosi documenti. Riscoprirla è essenziale, risponde ad un più ampio progetto di difesa delle nostre tradizioni. La festa di domenica sarà un’occasione speciale, non solo una celebrazione religiosa ma anche un motivo per stare insieme». 

si ringrazia Filippo Del Monte, responsabile dell'ufficio Stampa e Comunicazione del Comune di Anagni, per la gentile disponibilità nel redigere questo articolo


TI POTREBBERO INTERESSARE

Bella iniziativa quella organizzata dall'associazione "Tufano Insieme" per domenica 20 gennaio prossimo nel popoloso quartiere periferico di Tufano in occasione della festa di sant'Antonio Abate, protettore degli animali; la mattinata inizierà con la celebrazione della santa Messa, per proseguire - poi - con la processione della statua del santo e con la benedizione degli animali. Alle 11.30 si terrà la sfilata dei cavalli e dei trattori agricoli per terminare con un momento conviviale al quale tutti sono invitati a partecipare.
Domenica Anagni festeggia Sant’Antonio Abate, protettore degli animali. E lo fa in grande stile, in località Tufano, con una giornata ricca di attività e di iniziative. La festa inizia con la messa delle 10.00. Subito dopo è in programma la processione con la statua del santo e il rito della benedizione degli animali. A seguire, la parte più caratteristica della manifestazione, con la sfilata dei cavalli e dei mezzi agricoli che, partendo dal piazzale della chiesa, si snoderà lungo le principali vie della contrada.
Taglio dell’erba e ad operazioni di manutenzione nel piazzale di Tufano di Anagni in occasione della festa di Sant'Antonio Abate; il consigliere di zona Alessandro Cardinali: "feste sono una occasione importante di aggregazione per la comunità"
Animali in festa questa mattina nel popoloso quartiere periferico di Tufano di Anagni. E’ stata infatti celebrata lungo le strade del rione la tradizionale Festa del patrono di tutti gli animali, sant'Antonio Abate. Mucche, pecore, asinelli, cavalli, cani, gatti e molti altri sono stati solo alcuni dei tanti protagonisti dell’allegra e rumorosa arca di Noè che i residenti del quartiere, insieme al comitato Tufano Insieme e al Comune di Anagni che ha patrocinato l'evento, hanno realizzato per far felici grandi e piccini. Questo tipo di feste rappresentano un importante momento di incontro del mondo agricolo e rurale e le famiglie. Gli animali sono fondamentali per l'uomo, anche in agricoltura; ma è importante non dimenticare che sono esseri senzienti e che in quanto tali a loro deve essere garantito il massimo rispetto.
Una giornata all'insegna delle tradizioni e della fede in un ricco ed intenso programma domenicale. È quanto propone il Comitato "Tufano Insieme" nel popoloso e suggestivo quartiere anagnino.