Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Sanità. Brindisi di Natale per gli esponenti del comitato Adesso Basta. Il sindaco Daniele Natalia: “ignobile la vicenda dell’hub emergenziale. Avanti nella battaglia per il pronto soccorso”

23 dicembre 2018

Un brindisi, con tanto di panettone, davanti all’ex ospedale. Con il gradito arrivo di Babbo Natale a distribuire doni e caramelle ai più piccoli. Così oggi, domenica 23 dicembre, ad Anagni gli esponenti del comitato Adesso Basta hanno voluto salutare i cittadini nell’imminenza delle festività natalizie, ricordando che però rimane sempre alta l'attenzione per la difesa della sanità cittadina. Alla manifestazione, che ha visto una discreta presenza di pubblico nonostante il freddo intenso, ha partecipato tra gli altri anche il sindaco di Anagni Daniele Natalia. Che ha rinnovato tutto il proprio impegno sul tema. Nella prima parte del suo intervento, Natalia ha criticato la recente decisione, annunciata dal consigliere regionale Mauro Buschini, di creare ad Anagni un hub emergenziale. Per Natalia, “solo fumo negli occhi”. Natalia ha ricordato di aver sollecitato un emendamento per collocare all'interno dell’hub un almeno un cardiologo ed un anestesista disponibili 24 ore al giorno. “Purtroppo però-ha detto Natalia- Zingaretti non ha voluto ascoltarci; il progetto hub è stato approvato mentre invece il nostro emendamento no”. Una decisione definita “ignobile”. Il primo cittadino ha poi fatto il punto sulla battaglia per riportare ad Anagni una sanità degna di questo nome: “non siamo certo stati con le mani in mano; abbiamo avuto contatti con il Prefetto, abbiamo sentito gli altri sindaci. Invitiamo il presidente Zingaretti qui per spiegare cosa vuole fare delle nostre richieste, visto che da tempo non risponde a noi ed agli altri sindaci.  Caro presidente, venga qui a parlare con noi. A meno che- ha spiegato Natalia- le scelte su Anagni non siano dettate da motivazioni tecniche, ma politiche, nel qual caso sapremmo come regolarci”. Al comitato Adesso Basta Natalia ha poi detto di andare avanti; “dovete continuare, dobbiamo continuare a mobilitarci per ottenere quello che dall'inizio stiamo cercando. Io continuerò a portare avanti la battaglia anche per quanto riguarda la questione ambientale. Nel frattempo, stiamo organizzando una manifestazione di protesta a Roma. Vogliamo che le nostre proposte vengano prese in considerazione, al limite anche presentate da esponenti della maggioranza. Non ci interessano i meriti, ci interessa che i risultati per la nostra zona arrivino. E soprattutto, lasciatemelo dire- ha concluso Natalia -mi auguro che presto questa città possa tornare ad avere un vero pronto soccorso”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Dal comitato spontaneo "Adesso basta" riceviamo la nota che segue e che pubblichiamo in forma integrale e senza modifiche: Il comitato spontaneo "Adesso basta", dopo un’attenta valutazione effettuata insieme ai professionisti del settore, relativa alla proposta del Commissario della ASL Dott. Luigi Macchitella e del capogruppo Pd Mauro Buschini riguardante l’istituzione del POM, ne ha constatato l’estrema inutilità. Avendo inoltre tristemente constatato anche l’ennesima presa in giro da parte dei su citati personaggi il comitato si fa ancora di più fortemente portavoce degli utenti CHIEDENDO irrevocabilmente ed immediatamente le loro dimissioni. Tale richiesta verrà portata a conoscenza sia del Presidente della Regione Lazio Zingaretti che delle testate giornalistiche nazionali. E' il territorio che lo urla: "Adesso basta!".
Si terrà martedì prossimo, 16 aprile, alle ore 10, presso la sede della Regione Lazio alla Pisana, l’incontro tra i vertici del governo regionale ed una delegazione della città di Anagni, per discutere della situazione sanitaria del comune.
"Adesso basta!!!", comitato libero pro-ospedale di Anagni, chiama a raccolta i cittadini di Anagni; tanti alla riunione pubblica indetta nel piazzale del Carrefour ad Osteria della Fontana
Ad Anagni si torna a parlare di Sanità nell'infuocata seduta di assise civica appositamente convocata al palazzo comunale; le opposizioni: "non ci fidiamo di Buschini", ma il sindaco: "proviamo a dargli credito"
Incontro in Regione Lazio tra il sindaco di Anagni Daniele Natalia ed una delegazione del Comitato “Adesso Basta!” da una parte e il Presidente del Consiglio regionale Mauro Buschini e l’Assessore regionale alla Sanità On. Alessio D’Amato. Incontro in Regione Lazio tra il sindaco di Anagni Daniele Natalia ed una delegazione del Comitato “Adesso Basta!” da una parte e il Presidente del Consiglio regionale e l'assessore alla Sanità dall'altra