Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Celebrato il 4 novembre; l'amministrazione comunale lo dedica ai giovani anagnini caduti durante la prima guerra mondiale. Scoperta l'epigrafe di marmo a loro intitolata

4 novembre 2018

Anche ad Anagni si è celebrato il 4 novembre “Giorno dell’Unità Nazionale” e “Giornata delle Forze Armate”. Una ricorrenza che quest’anno assume un particolare significato poiché si celebra anche il centenario della fine della prima guerra mondiale.

Tante le iniziative organizzate dall'assessorato alla Cultura per celebrare la giornata che segnò la fine di quella che allora venne definita la “Grande Guerra”, per ricordare la data in cui andò a compimento il processo di unificazione nazionale che, iniziato in epoca risorgimentale, aveva portato alla proclamazione del Regno d’Italia il 17 marzo 1861.

Fu proprio durante la Prima Guerra Mondiale che gli italiani si trovarono per la prima volta fianco a fianco, legati indissolubilmente l’un l’altro sotto la stessa bandiera nella prima drammatica esperienza collettiva che si verificava dopo la proclamazione del Regno. Con il Regio decreto n.1354 del 23 ottobre 1922, il 4 novembre fu dichiarato Festa nazionale.

Per onorare i sacrifici dei soldati caduti a difesa della Patria il 4 novembre 1921 ebbe luogo la tumulazione del “Milite Ignoto”, nel Sacello dell’Altare della Patria a Roma.

Alla presenza del sindaco Daniele Natalia, del comandante della Compagnia dei Carabinieri di Anagni cap. Giovanni Camillo Meo, del comandante della Polizia Locale di Anagni dott. Domenico Parretta e del luog.te Carlo D'Onorio, comandante della Brigata della Guardia di Finanza di Anagni, un picchetto composto da unità dei volontari della Protezione civile ha deposto una corona al monumento ai Caduti di piazza Cavour, mentre la banda dell'associazione Musicale Anagnina diretta dal prof. Roberto Mattioli suonava l'inno di Mameli. 

Una cerimonia semplice nella forma, ma ricca di contenuti atteso il ricordo di quei Caduti che hanno immolato la propria vita per la Patria.

Le iniziative sono poi proseguite all'interno del palazzo comunale di Anagni dove il sindaco Daniele Natalia e l'assessore Carlo Marino hanno scoperto la targa intitolata ai Caduti di Anagni; questo il testo riportato sulla targa:

 
A perenne ricordo del sacrificio compiuto
dai Caduti di Anagni
per la Patria, per la Libertà, per la Giustizia
a monito ed esempio delle future generazioni
l'amministrazione comunale e la cittadinanza 
a 100 anni dalla Vittoria
posero

Subito dopo i presenti hanno potuto assistere allo straordinario concerto preparato dall'Associazione Musicale Anagnina diretta dal prof. Roberto Mattioli, con canti e musiche del periodo; durante le esecuzioni dei brani musicali, intervallati dai suggestivi dialoghi di Monica Fiorentini e Giacomo Zito, sul maxi-schermo sono state proiettate le fotografie di alcuni dei caduti anagnini durante la prima guerra mondiale. Da sottolineare la quasi totale assenza della minoranza comunale agli eventi organizzati dall'amministrazione comunale per l'occasione: l'unico a partecipare è stato il dott. Nello Di Giulio, consigliere comunale per Anagni Cambia Anagni. Per tutta la settimana nella sala delle Trifore del palazzo comunale di Anagni sarà possibile visitare la mostra allestita per l'occasione. A causa di problemi di carattere strutturale non è stato possibile effettuare le visite guidate nella chiesa di sant'Agostino, così come disposto dai Vigili del Fuoco di Frosinone giunti in città ieri l'altro - venerdì 2 novembre - per un sopralluogo.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Parte domani, 19 agosto, con il primo concerto, in programma alle 18.30 presso il Convitto Principe di Piemonte, la rassegna "Musica.. in giardino!!" organizzata dall-orchestra, diretta dal Maestro Roberto Mattioli, si esibirà presso i Giardini del Convitto, in via Giacomo Matteotti.
Grandi applausi per il saggio di fine anno messo in scena nei giorni scorsi dagli allievi della Scuola di Musica dell'Associazione Musicale Anagnina presso l’auditorium comunale.
Anagni. Al via la rassegna “Musica in giardino” organizzata dall’Associazione Musicale Anagnina n collaborazione con l Convitto Principe di Piemonte
Grande successo per il primo concerto della rassegna “Musica… in giardino!!” tenutosi ieri pomeriggio ad Anagni all’interno del Convitto Principe di Piemonte, primi di una serie di concerti tenuti dalla banda musicale dell’AMA ( Associazione Musicale Anagnina). Centinaia di persone hanno affollato il giardino del Convitto per assistere ad un’ora e mezza di ottima musica. Gli onori di casa li ha fatti il Presidente della Banda, continua a leggere....
Da Sara Fratarcangeli, nostra affezionata lettrice, riceviamo e pubblichiamo questo contributo riguardante il concerto dell'Associazione Musicale Anagnina che si è tenuto nei giorni nei giardini del convitto "Principe di Piemonte" di Anagni; grazie a Sara per aver voluto condividere questo contributo con la redazione e con i nostri lettori. Continua a leggere...