Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Liquami e fetore ripugnante nelle cantine di via G. Garibaldi, ad Anagni: è allarme igienico-sanitario, cittadini esasperati si appellano alle istituzioni

9 ottobre 2017

Il sistema fognario è sempre meno efficiente e i liquami invadono le cantine del centro storico. Così i residenti di via G. Garibaldi, pieno centro storico della città dei Papi, continuano a vivere nel degrado e soprattutto tra odori nauseabondi e pessime condizioni igienico-sanitarie. A rivolgersi per prima a questo giornale è stata Alice, nostra lettrice e giovane mamma di due bellissimi bambini: "la situazione è invariata nonostante le nostre denunce - ci spiega Alice, autrice - tra l'altro - del video che qui pubblichimo - il livello dei liquami continua a salire, arrivando - in qualche caso, ad allagare anche cantine dei palazzi vicini". Continua, poi, Alice: "i bambini sono costretti ad inalare odori nauseabondi ma non ci fermeremo fino a quando le nostre denunce non saranno ascoltate".
E' un problenma - questo - che non si riesce a risolvere, ma che crea una importante situazione di emergenza igiene nella zona di via G. Garibaldi dove si rischia il colera per lo sversamento negli scantinati della fogna. Un gravissimo attentato alla salute di tantissimi residenti che devono convivere con lo sversamento della fogna nel piano interrato con conseguente allagamento puzzolente dell’intera area di cantina. Da diverse settimane i residenti chiedono di risolvere questo gravissimo problema. Pare che l'Acea, competente per ciò che concerne l'impianto fognario, non sia rimasta sorda: proprio sabato scorso ha inviato in loco una ditta che per tutta la giornata ha effettuato dei lavori di sistemazione ad una perdita che da giorni inondava d'acqua la stessa via. Ma si è trattato di un intervento tampone che non ha risolto il problema dei liquami che invadono le cantine di via G. Garibaldi. A questo punto non si può non sollecitare l’intervento di una “task force” sanitaria congiunta tra le autorità sanitarie e i tecnici dell’Acea affinchè si affronti con decisione il problema. Nel corso di un sopralluogo effettuato dal nostro giornale su invito di alcuni residenti, abbiamo potuto constatare la situazione che è apparsa peggio di quanto si potesse immaginare: occorre un intervento tempestivo e risolutivo, in caso contrario la situazione rischia di degenerare.


Liquami e fetore ripugnante nelle cantine di via G. Garibaldi, ad Anagni: è allarme igienico-sanitario, cittadini esasperati si appellano alle istituzioni



Liquami e fetore ripugnante nelle cantine di via G. Garibaldi, ad Anagni: è allarme igienico-sanitario, cittadini esasperati si appellano alle istituzioni

TI POTREBBERO INTERESSARE

Sabato prossimo 12 luglio alle ore 11, nella sala Gialla del Palazzo di Jacopo da Iseo, sede comunale, il primo cittadino di Anagni Fausto Bassetta terrà una conferenza stampa per illustrare il nuovo programma degli interventi sulla circolazione e sulle soste nel centro storico; si preannunciano importanti novità in tal senso.
Un piano per migliorare la viabilità e liberare gradualmente il centro storico dalle automobili. E’ stato realizzato dall’amministrazione comunale su input del sindaco Fausto Bassetta e con la collaborazione del consigliere delegato Alberto Maria Floridi. Il piano è stato illustrato giovedì sera ai commercianti del centro storico e domani mattina sarà approfondito in una conferenza stampa tenuta dal sindaco Fausto Bassetta.
Una manutenzione fognaria straordinaria in Via Garibaldi.
Sarà attivo per tutta la settimana di Pasqua il servizio di trasporto pubblico urbano lungo le vie del centro storico cittadino realizzato dall-iniziativa.
L’amministrazione comunale di Anagni incontra commercianti e artigiani del centro storico. L’appuntamento è fissato a domani, giovedì 16 ottobre, alle 16.30 nella Sala della Ragione.