Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Un reparto di veterinaria nei locali dell’ex ospedale? In città l’ipotesi fa discutere

10 novembre 2016

L’ospedale di Anagni potrebbe aprire a breve scadenza un reparto di veterinaria. Secondo alcune indiscrezioni, ci sarebbe già un piano in tal senso e già in fase avanzata. La decisione dei vertici dell'ASL avrebbe cominciato a maturare a partire con il furto verificatosi circa un anno fa presso la sede attuale del servizio veterinaria dell’Asl, lungo la via Anticolana. Il furto avrebbe palesato evidenti lacune della struttura per quanto riguarda la sicurezza. Alle quali si sarebbe preferito  porre rimedio non aumentando le misure di sicurezza della struttura di via Anticolana, ma spostando tutto il servizio presso i locali dell’ex ospedale anagnino. Più esattamente, nella zona della camera mortuaria. Sempre secondo indiscrezioni, sembra che il progetto non sia però ben visto nemmeno dagli operatori del settore, che avrebbero espresso forti perplessità su una collocazione del servizio nei locali dell’ex ospedale. Se non altro, per gli spazi non pensati per il servizio di veterinaria, e dunque non adatti. E poi per la presenza ancora oggi, nell’ ex ospedale di  alcune attività, come quella della dialisi, che mal si concilierebbero con la presenza di animali, possibili portatori di malattie infettive o altro. Una vicenda che, se si rivelasse fondata, sarebbe destinata a far discutere.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Piglio. Splendido esemplare di capriolo investito sulla via Anticolana e subito soccorso dalle guardie ambientali dell'Accademia Kronos; la ASL Veterinaria dispone il trasferimento dell'animale nel Centro Recupero Fauna Selvatica di Fogliano
Anagni. Zuffa tra cani, il proprietario di uno dei due accoltella l’altro; l'animale - di proprietà di una donna che abita poco lontano - è stato trasportato in una clinica veterinaria di Frosinone
Vagava spaesata dalle parti di Osteria della Fontana, di fronte al supermercato In'S: forse si è perduta, forse è stata abbandonata. Sta di fatto che questa meravigliosa cagnetta ora cerca una famiglia disposta ad accudirla e a prendersi cura di lei: va a guinzaglio, è ben educata, entra in auto senza problemi. Purtroppo, però, piange in continuazione perché vuole tornare a casa. Se qualcuno la sta cercando può rivolgersi alla ASL Veterinaria di Anagni, dove la cagnolina attualmente è tenuta in custodia, al numero telefonico 0775769512 oppure a quest'altro numero 3398053554.
Già qualche giorno fa ne avevamo parlato, purtroppo - però - ad oggi nessuno si è fatto avanti per adottare Marrina, la bellissima cagnetta ritrovata da alcuni volontari della quale ora si stanno prendendo cura i responsabili dell'ufficio Veterinario della ASL di Anagni. Purtroppo, se entro qualche giorno Marrina non dovesse essere adottata dovrà necessariamente essere trasferita in canile, dove sicuramente è destinata ad una fine triste.
Era infastidito dal cane del vicino ed è così che un anziano piccolo allevatore di ovini residente in località Monti di Anagni ha imbracciato il proprio fucile e ha sparato alcuni colpi ferendo a morte l'animale, uno splendido esemplare di lupo cecoslovacco di un anno. È accaduto questa mattina presto: sul posto sono immediatamente intervenuti i Carabinieri della stazione di Anagni agli ordini del mar. Massimo Crescenzi e il personale dell'ASL Veterinaria di Anagni, nella persona del dott. Osvaldo Caperna. L'allevatore ha deciso di punire, in modo molto violento, la vivacità del povero animale, utilizzando un fucile sulla cui provenienza ora i Carabinieri hanno deciso di indagare per appurare se era detenuto o meno regolarmente. Il padrone del cane, dopo aver sentito il colpo di arma da fuoco ed il lamento del cane, ha subito avvisato i Carabinieri. Il gesto dell'anziano ora potrebbe costargli un processo e una pena da 3 a 18 mesi di reclusione o la multa da 5 mila a 30 mila euro.