Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Il caso del Bambin Gesù di Gallinaro. l'opinione del vescovo di Anagni Lorenzo Loppa: "il fenomeno delle apparizioni va stroncato"

10 giugno 2016

Sulla vicenda del Bambinello di Gallinaro è intervenuto anche il vescovo di Anagni-Alatri Lorenzo Loppa.che già si era occupato di questioni simili a proposito della vicenda della veggente di Medjugorje Vicka Ivankovic. Prima questione; la scomunica comminata da Papa Francesco; "il Papa ha dato ampia possibilità di fare marcia indietro a chiuque si ravveda rispetto alle posizioni che sono state portate avanti. Non si tratta quindi di una cacciata vera e propria. Anche perchè il Papa non si riferisce a tutti gli abitanti di Gallinaro, ma solo a quelli che fanno parte della "Nuova Gerusalemme".Loppa ha poi affrontato anche la questione delle rivelazioni; "secondo i veri fedeli le rivelazioni si sono fermate con l'ultimo apostolo". Facendo capire duqnue di credere poco a vicende come quella contestata. Ultima questione, quella legata alla nascita di quelle che sono state definte vere e proprie sette: "bisogna distinguere. Credo che in casi come Fatima e Lourdes la chiesa abbia mostrato un certo atteggiamento. Nel caso di vicende come Medjugorje e Gallinatro la qustioe  diversa. E credo anche- ha concluso Don Lorenzo-che il fenomeno delle apparizioni vada stroncato".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Eliambulanza a Sgurgola - oggi pomeriggio - per soccorrere una bambina di pochi anni che, per cause ancora tutte da chiarire, ha bevuto una discreta dose di candeggina, incautamente lasciata incustodita sul davanzale della finestra da alcuni parenti. Secondo una prima ricostruzione, la piccola la cui età è di circa un anno e mezzo, avrebbe ingerito la pericolosa sostanza che era contenuta nella bottiglia. Stante la gravità della situazione, i familiari hanno avvertito immediatamente il 118 che, intervenuto sul posto, ha fatto intervenire un'eliambulanza da Roma. La bambina è stata elitrasportata d'urgenza all'ospedale "Bambin Gesù" dove attualmente si troverebbe ricoverata in condizioni serie ma non disperate.
Si sono tenuti venerdì mattina i funerali del dott. Marzio Prosperini, 63 anni, medico in servizio presso il Punto di Primo Intervento di Anagni. Per molti anni il dott. Prosperini ha svolto la sua attività professionale nell'ospedale "Bambin Gesù" di Roma; poi si è trasferito ad Anagni dove ha ricoperto il ruolo di medico anestesista. Diversi i suoi titoli e le specializzazioni: angiologia, pediatria, anestesia, etc. Verrà ricordato per i suoi modi gentili e signorili e perché era un professionista stimato da tutti colleghi e da coloro che lo conoscevano. Il personale del presidio ospedaliero di Anagni, i soci dell'associazione "Diritto alla Salute" e tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo partecipano al dolore della famiglia per questa grave perdita.
Questa mattina il sindaco Fausto Bassetta ha fatto visita ai tre anziani che, nella tarda serata di venerdì, sono stati picchiati brutalmente e rapinati in località Prati Gallinaro da tre persone incappucciate.
Domenica prossima 13 luglio presso la Sala Konver del Comune, in via degli Esplosivi, si terrà l’annuale giornata di donazione del sangue in favore dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. Organizzata dal Gruppo donatori sangue dell’ospedale romano, con il patrocinio del Comune, l’iniziativa si svolge con il prezioso contributo di alcuni volontari locali che, già da qualche anno a questa parte, si mobilitano per poter raccogliere quanti più donatori intorno all’importante iniziativa.
Una serata di musica e cabaret, una serata di solidarietà, una serata per “La grande casa di Peter Pan”, l’associazione onlus che accoglie gratuitamente i bambini malati di cancro e le loro famiglie non residenti a Roma. La grande orchestra spettacolo “Note nella notte” di Carpineto Romano ed il comico cabarettista “Oscar Biglia” da Zelig allieteranno la serata per tutti gli intervenuti a questo galà di beneficienza che si tiene al Cinema teatro “Vittorio Veneto” di Colleferro. L’intero incasso della serata verrà devoluto all’Associazione “Peter Pan onlus” per la costruzione di nuovi alloggi accoglienza per i bambini oncologici dell’ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma.