Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Scuola media San Magno. Commozione per l’ultimo giorno di scuola della professoressa Carla Marotta

9 giugno 2016

L’anno scolastico appena terminato ad Anagni è stato caratterizzato, purtroppo per gli studenti della scuola media di San Magno, da una importante novità. La fine dell’attività di insegnamento della professoressa Carla Marotta. Che, dopo tanti anni di lavoro appassionato ed apprezzato da studenti e colleghi (tra cui il sottoscritto), ha deciso di andare in pensione e di prendersi un più che meritato riposo. Carla Marotta è stata tante cose. Una bravissima insegnante: una persona di grande umanità; una studiosa appassionata di letteratura scientifica, di cui ha scritto per anni con competenza sulle pagine de Il Pepe Verde. Carla mancherà a tutti quelli che amano la scuola.
Alla professoressa Marotta auguri di buon riposo dalla redazione di anagnia.com


TI POTREBBERO INTERESSARE

I ragazzi della III D dell’IC2 di Anagni hanno posato nella mattinata di oggi, martedì 24 maggio, nel cortile della sede di San Magno, con le magliette ed i premi vinti nel concorso Matematica senza frontiere.
Disagi ad Anagni, in zona San Magno, in seguito al maltempo di stanotte.
Ancora copiose perdite d-altro giorno è toccato a via San Magno, chi indovina dove si verificherà il prossimo guasto? Sono aperte le scommesse!
"Il tempio della Dojo Ki Shotokan" di Anagni, organizza per i prossimi 30 e 31 maggio al palasport Tiziano Ciotti di via San Magno di Anagni la coppa Italia di Karate;
Grande successo ieri pomeriggio per il concerto organizzato dalla Scuola Comunale di musica di Anagni, in collaborazione con la pizzeria "Fantasia di…pizza". Ad accompagnare le esibizioni degli studenti della scuola, il gruppo di djembé di cui fanno parte alcuni dei rifugiati africani ospiti della città che, dopo mesi di prove sotto la guida dell’insegnante Antonella Marotta, hanno aperto il concerto con pezzi tipici del loro paese, per poi continuare con gli amici anagnini e chiudere con la celebre canzone di Jovanotti, “L’ombelico del mondo”, dedicata al continente africano. Un bell’esempio di come si possa collaborare insieme, evitare discriminazioni e far tacere le chiacchiere inutili attraverso i suoni della musica. Tommaso Natalia