Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Paradosso della Burocrazia: i quattro agenti della polizia municipale per cui è stato bandito il concorso saranno selezionati, ma potrebbe essere impossibile assumerli

25 giugno 2015

Da una parte il comune, che ne ha bisogno e fa un concorso per poterli avere. Dall’altra la legge nazionale che vieta il loro utilizzo. Non è una novella di Pirandello, ma la cronaca di quanto sta accadendo in questi giorni ad Anagni. Quattro persone rischiano di essere individuate per altrettanti posti a tempo determinato nella Polizia Municipale, ma senza poter essere assunte. Perché lo Stato vuole che vengano prima riassorbiti tutti i dipendenti della Polizia Provinciale. Un po’ di ordine. Lo scorso 30 maggio il comune di Anagni bandisce un concorso per quattro posti a tempo determinato (quattro mesi, rinnovabili) nella polizia locale. Un modo per dare una opportunità di lavoro a chi ne ha bisogno, ed insieme per alzare il livello di controllo nella città durante il periodo estivo. Al comune arrivano 116 domande. Che diventano 106 ad una prima selezione, effettuata il 25 giugno. La scadenza successiva è il 30 giugno. In quella data verranno selezionati i quattro neo vigili. Sennonché, nelle stesse ore, sullo stesso sito in cui vengono pubblicate tali notizie (quello del comune) viene anche pubblicato un avviso. Questo: in seguito alla pubblicazione di un decreto legge, il n. 78 del 19 giugno scorso, entrato in vigore il 20, “fino al completo assorbimento del personale appartenente ai corpi ed ai servizi di polizia provinciale è fatto divieto agli enti locali, a pena di nullità delle relative assunzioni, di reclutare personale con qualsivoglia tipologia contrattuale per lo svolgimento di funzioni di polizia locale”. Tradotto: finché non si assorbe il personale in eccesso della polizia provinciale, non si possono assumere nuovi vigili, nemmeno a tempo determinato. E per essere ancora più chiari, lo stesso avviso recita che “pur espletandosi nella data stabilita la procedura concorsuale di cui al bando pubblicato il 30 maggio 15, si comunica che non si potrà procedere all’assunzione dei vincitori qualora rimanga immutata la suddetta disposizione normativa”. In italiano moderno: il concorso si fa fino alla fine ma, o cambia il decreto legge, o i quattro vigili non si possono assumere. Che è più o meno quello che hanno detto al comando della Polizia municipale della città dei Papi commentando l’accaduto: “porteremo avanti il concorso fino alla selezione. Ma se non cambia il testo del decreto legge prima della sua conversione, i quattro posti di agente di polizia municipale non potranno essere assegnati”. Davvero un trionfo della burocrazia. Della quale, salvo miracoli, faranno le spese quattro giovani o meno giovani che potrebbero avere, magari anche solo per qualche mese, uno stipendio.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Auto del Comune multate dai vigili urbani. L'episodio, che rievoca quasi la scena di un film con protagonista Alberto Sordi, è avvenuto questa mattina, in piazza Matteotti a Ferentino. L'auto, con la scritta "Comune di Ferentino", era parcheggiata in un posto dove la sosta è interdetta. La Polizia Municipale, durante alcuni controlli, l'ha multata, proprio come ha fatto per tutte le auto private posteggiate in uno spazio non autorizzato.
Chiama l’Acea per una perdita d’acqua. L’Acea fa sapere che per un intervento bisogna aspettare 48 ore. Viene allora chiamata la polizia municipale, assieme ai vigili del fuoco, e dopo due ore arriva l’Acea a riparare la perdita.
Polizia Locale in festa, nella giornata di oggi, in occasione della sesta Commemorazione interprovinciale di San Sebastiano martire, patrono dei vigili urbani. Ad ospitare la cerimonia, quest’anno, è stato il Comune di Anagni dove sono arrivate numerose autorità civili e militari e decine di Gonfaloni dalle province di Frosinone, Roma e Latina e numerose autorità civili e militari. E’ stata l’occasione, per La Polizia Locale di Anagni, di illustrare gli interventi effettuati nell’ultimo anno sul territorio e i numerosi settori nei quali il Corpo è impegnato ogni giorno. Li ha elencati nella sua relazione il comandante Domenico Parretta, insieme a considerazioni sul ruolo dell’agente di Polizia Locale, nella Sala della Ragione dove la cerimonia è proseguita dopo la messa celebrata nella Cattedrale dal vescovo diocesano, monsignor Lorenzo Loppa.
Il Comune di Sgurgola indice un concorso per due agenti di Polizia a tempo indeterminato e parziale di dodici ore settimanali. La domanda deve essere presentata entro le ore 13 del giorno 13 aprile prossimo. Tutte le informazioni al riguardo sono disponibili sul sito web del comune di Sgurgola a questo link.
Un intervento congiunto tra Vigili del Fuoco di Fiuggi e Polizia Locale di Anagni durato oltre due ore ha fruttato lo spegnimento dell'incendio in località Porciano, in territorio di Anagni, che andava avanti da oltre due mesi, come abbiamo avuto modo di riportare in questo articolo. Nel corso dell'intervento i Vigili del Fuoco hanno provveduto a spegnere le fiamme iniziate a metà agosto scorso, quando - cioè