Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Vdc e Marangoni; convegno sull’emergenza lavoro. Bassetta: “attenzione deve restare alta”

26 febbraio 2015

“Mantenere alta la fiaccola” attorno all’emergenza lavoro nella zona nord della Ciociaria. Che vede, al momento, soprattutto i casi drammatici della Videocon e della Marangoni. Ma anche altre realtà, la Eurozinco su tutte, che non sono certo da meno. È questo lo scopo della conferenza sul lavoro convocata ieri pomeriggio, giovedì 26 febbraio ad Anagni, dal sindaco Bassetta, con la partecipazione di sindaci, sindacalisti e parlamentari della zona. Oltre a tanti cittadini preoccupati. Dopo i saluti iniziali del primo cittadino, è stata la volta del consigliere regionale Daniela Bianchi. Che ha ricordato la necessità di procedere ad un cambiamento di regole, sottolineando le cose fatte in Regione. È stata poi la volta dei sindacalisti. Fabrizi ha ricordato il caso della Marangoni “ una azienda che può ancora ripartire, e che deve farlo. Non ci deve essere un altro disastro come la Vdc”. La Bella ha parlato di “ situazione complessa e difficile, che non si può risolvere solo con gli ammortizzatori sociali. Ripartiamo dall’accordo di programma e portiamo a casa qualcosa di concreto”. Sabatini ha ricordato il dramma dei 160 condannati per l’occupazione della A1 e lo “scandalo” dei corsi di formazione gestiti da “ incompetenti: se si continua così sarà opposizione dura. Se l’accordo di programma non funzione, va rivisto. Sulla Marangoni , non voglio scambiare il lavoro con l’ambiente; non voglio un altro caso Ilva”. Per Piscitelli “ parliamoci chiaro: l’accordo di programma darà forse lavoro a 120 operai al massimo; ci vuole di più. Anche perché a giugno termineranno le prime 170 mobilità per gli operai Vdc. Ci vuole una iniziativa generale”. Poi Buschini, che ha ribadito le cose fatte, pur tra tante difficoltà, dalla Regione. Presente all’incontro anche il senatore della Lega Centinaio: “ la Vdc è stata trattata come la Necchi; usata e poi abbandonata. Spero di poterne parlare con Mattarella”. Moto criticato Scalia, che ha cercato di parlare di novità positive, come ad esempio” i fondi stanziati per gli imprenditori che vogliano investire sul sito della ex Vdc; ora per loro non ci sono più alibi”. Interventi anche da parte dei sindaci di Acuto e Piglio. Martini da Fiuggi ha ricordato come forse sia il caso di spostare tutto il territorio con più decisione sull’asse turistico, per evitare un lento declino. A tirare le conclusioni, il sindaco di Anagni: “non ci sono ricette ideali, ma bisogna muoversi e tenere alta l’attenzione su questa emergenza”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Continua l’agitazione degli operai della ex Marangoni davanti ai cancelli dello stabilimento di Anagni.
Nuovo incontro tra gli operai della Marangoni riuniti in presidio permanete ed il sindaco di Anagni Fausto Bassetta, accompagnato dal consigliere regionale Mauro Buschini. Mercoledì mattina 11 febbraio alle 9 presso il piazzale della ditta anagnina, il primo cittadino della città dei papi ed il consigliere regionale del Pd incontreranno gli operai impegnati nella difesa del loro posto di lavoro per condividere il documento sottoposto al Governatore Zingaretti in merito alla vertenza Marangoni.
Il sindaco di Anagni, Fausto Bassetta, e il consigliere regionale Mauro Buschini hanno incontrato questa mattina i lavoratori della Marangoni Tyre
Il sindaco di Anagni, Fausto Bassetta, questa mattina si è occupato delle vertenze Marangoni Tyre ed Eurozinco, dove si è recato per conoscere le prospettive di due aziende che occupano oltre 600 dipendenti. Nel primo caso, da domani i 420 lavoratori saranno in mobilità in attesa di un incontro che si terrà nei prossimi giorni alla Regione Lazio. Bassetta ha incontrato il direttore Magale, che ha illustrato al sindaco la grave situazione della fabbrica di pneumatici. All’Eurozinco , dove le maestranze sono in sciopero da oltre venti giorni per rivendicare stipendi arretrati, il sindaco ha visto il nuovo amministratore delegato Petroli e ha partecipato a un’assemblea dei lavoratori dove il manager ha indicato le date per l’erogazione dei salari, chiedendo ai lavoratori di riprendere la produzione.
Centinaia di operai hanno partecipato, giovedì pomeriggio, all’incontro sui problemi occupazionali del territorio tenuto nella Sala della Ragione del Comune di Anagni e organizzato dall’amministrazione Bassetta. All’iniziativa, con particolari riferimenti alle vertenze che riguardano la ex Videocon e Marangoni Tyre, hanno partecipato il senatore Francesco Scalia, i consiglieri regionali Mauro Buschini e Daniela Bianchi, i sindaci di Piglio, Paliano, Serrone, Fiuggi, Acuto e Carpineto Romano, rappresentanti sindacali. Ha portato un saluto e il suo sostegno il senatore Centinaio.