Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni, il sindaco Bassetta incontra i responsabili di Coldiretti per fare il punto della situazione sui danni provocati dai cinghiali

5 agosto 2014

Come anticipato alcuni giorni fa da questo giornale, il sindaco Fausto Bassetta ha incontrato questa mattina i  rappresentanti provinciali di Coldiretti per affrontare il problema della presenza dei cinghiali sul territorio anagnino, causa di notevoli danni alle colture.
L’allarme è scattato da qualche giorno, soprattutto nella zona di Tufano, dove in numerose aziende agricole si sono registrate incursioni notturne devastanti.
All’incontro in Comune hanno partecipato, per l’associazione di categoria, il presidente provinciale Vinicio Savone,  il direttore provinciale Saverio Viola e la responsabile  dell’ufficio di Anagni-Alatri, Alessia De Carolis. Presenti l’imprenditore agricolo Giacomo Cantagallo, che si è fatto portavoce dei disagi degli abitanti di Tufano, e il consigliere comunale di zona Elvio Giovannelli Protani. Il sindaco Bassetta ha recepito le istanze degli agricoltori rappresentate dettagliatamente da Coldiretti e concretizzatesi anche con numerose segnalazioni  pervenute negli ultimi tempi alla Polizia Locale, incaricando quest’ultima di effettuare i sopralluoghi necessari a verificare l’entità dei danneggiamenti provocati ai terreni interessati. Altro provvedimento deciso nel corso dell’incontro, un’ordinanza che il sindaco firmerà per l’abbattimento dei cinghiali come sta avvenendo in numerosi comuni per fronteggiare quella che è diventata una vera e propria emergenza.
<Un’emergenza – ha dichiarato il sindaco Fausto Bassetta – che abbiamo voluto affrontare  per evitare ulteriori danni alle colture del nostro territorio e quanto ne consegue dal punto di vista economico per le aziende interessate>.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Non bastava l-area nord della provincia di Frosinone; oggi, infatti, tocca ai danni provocati dai cinghiali alle colture di alcuni campi agricoli siti in località Tufano e in altre zone di Anagni. Secondo la Coldiretti, che ha lanciato l-amministrazione comunale per chiederle di intervenire, in diverse località si sono anche registrate anche perdite ingenti di capi di bestiame.
Prezzo del latte bovino e Valle del Sacco. Sono stati gli argomenti caldi della assemblea Coldiretti di Anagni promossa dalla segretaria di zona Alessia De Carolis. “Tra pochi giorni,
Cinghiali e fauna selvatica: Coldiretti Frosinone chiama a raccolta i sindaci dei 91 Comuni ciociari; assemblea in Provincia il 16 giugno con l'assessore regionale Carlo Hausmann
Domenica Anagni festeggia Sant’Antonio Abate, protettore degli animali. E lo fa in grande stile, in località Tufano, con una giornata ricca di attività e di iniziative. La festa inizia con la messa delle 10.00. Subito dopo è in programma la processione con la statua del santo e il rito della benedizione degli animali. A seguire, la parte più caratteristica della manifestazione, con la sfilata dei cavalli e dei mezzi agricoli che, partendo dal piazzale della chiesa, si snoderà lungo le principali vie della contrada.
Latte. Ad Anagni il modello della perfetta filiera corta aziendale promosso dalla Coldiretti. Inaugurato il caseificio Savone, dove mozzarelle e formaggi nascono dal latte munto sul territorio