Home Area Nord Ferentino, da domani riapre al pubblico la Biblioteca Comunale. Il sindaco Antonio...

Ferentino, da domani riapre al pubblico la Biblioteca Comunale. Il sindaco Antonio Pompeo: “predisposte tutte le misure di sicurezza per riattivare il servizio”

Dopo oltre due mesi di chiusura forzata dei propri servizi in sede, la Biblioteca comunale di Ferentino riapre al pubblico, riattivando i servizi di prestito, consultazione e riconsegna.

Per la riattivazione del servizio, sono state previste tutte le misure previste dalla normativa vigente in merito al contrasto e contenimento della pandemia da coronavirus, al fine di garantire la sicurezza degli utenti e degli operatori. Le modalità e accesso e le misure da adottare per la permanenza sono disponibili sulla pagina Facebook e Instagram della Biblioteca, oltre che sul sito del Comune di Ferentino.

Saranno disponibili 13 postazioni individuali, prenotabili telefonicamente ai recapiti della Biblioteca (0775- 246401/242057), che verranno assegnate agli utenti nel momento del loro arrivo.

“Ripartire – è il commento del sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo – significa anche e soprattutto restituire ai cittadini, agli studenti e agli appassionati di cultura quegli spazi che la nostra città offre per diffondere e valorizzare la cultura. Ringrazio, quindi, il personale della Biblioteca e i ragazzi del Servizio Civile per l’impegno e l’entusiasmo che hanno da sempre dimostrato, certi che potranno contare sullo spirito di collaborazione da parte di chi fruirà di questi spazi, nel rispetto delle nuove misure di sicurezza”.

“Siamo fiduciosi nella ripresa e nella ripartenza di tutte le attività e le offerte culturali della nostra bellissima città e la biblioteca comunale è uno dei fiori all’occhiello di Ferentino, che finalmente tornerà ad essere fruibile dai cittadini e dai nostri ragazzi” ha concluso l’assessore alla Cultura, Angelica Schietroma.

Il servizio, predisposto secondo tutte le misure di sicurezza previste dai decreti del Governo per contrastare la diffusione del virus, potrà ospitare nuovamente gli studiosi e gli studenti che, con modalità contingentate, ritorneranno a utilizzare le sale lettura e studio. Un ulteriore passo verso la normalizzazione che l’Amministrazione Comunale e l’Assessorato alla Cultura, in accordo con il personale della Biblioteca, hanno predisposto con la massima attenzione per gli utenti, i lavoratori e i volontari del Servizio Civile.