Home Politica Ferentino, Politica: Luca Zaccari manifesta l’intenzione di passare alla Lega

Ferentino, Politica: Luca Zaccari manifesta l’intenzione di passare alla Lega

"Siamo pronti a dare una svolta contro il malgoverno del Partito Democratico locale e lo faremo nel rispetto delle regole", spiegano in una nota Maurizio Berretta, Patrizio Coppotelli e Maria Veronica Rossi

Ferentino

“E’ in itinere un confronto con il consigliere comunale Luca Zaccari che ha manifestato l’intenzione di aderire alla Lega Salvini Premier di Ferentino, che rafforzerebbe anche il gruppo consiliare”.

Luca Zaccari

Lo affermano in una nota i tre esponenti politici della Lega di Ferentino Maurizio Berretta, Patrizio Coppotelli e Maria Veronica Rossi che spiegano: “il Consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli, forse si è fatto prendere dall’euforia della possibilità dell’importante ingresso a Ferentino, facendo trapelare in modo improvvido una notizia non ancora matura e chiaramente da formalizzare. Tale circostanza può essere giustificata forse dalla ancor breve esperienza e conoscenza delle regole in seno alla Lega Salvini Premier”.

Secondo quanto affermato dai tre esponenti, l’iter da seguire prevede, nella prima settimana di luglio, un primo incontro con i vertici provinciali per discutere sui nuovi ingressi (tra i quali – appunto – quello del consigliere Luca Zaccari di Ferentino) al quale seguirà di conseguenza la riunione del gruppo locale Lega Ferentino, convocata dal coordinatore comunale avv. Patrizio Coppotelli, unitamente al capogruppo in consiglio comunale Maurizio Berretta, per valutarne e condividerne con tutti i militanti l’evetuale ratifica.

“Il lavoro della Lega a Ferentino fin qui portato avanti con dedizione ed attenzione al territorio – si legge in una nota inviata a questa redazione – dimostra che la militanza è ambita anche da altre realtà politiche, rispetto alle quali la Lega se ne distingue. Importante e determinante è il lavoro anche del gruppo giovani, capitanato dalla segretaria provinciale Maria Veronica Rossi, che non fanno mancare mai il loro apporto determinante, sia operativo che elettorale.
Siamo pronti a dare una svolta, contro il malgoverno del Partito Democratico locale, e lo faremo nel rispetto delle regole – concludono i tre esponenti politici – la Lega si sa distinguere in tal senso, non ci interessa importare al nostro interno modi e consuetudini di altre realtà politiche che sono già state sconfessate dall’elettorato”.