Veroli, foto di Giacomo Cestra per anagnia

Nella serata di ieri – 23 giugno 2020 – a Veroli i Carabinieri della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio teso a contrastare il fenomeno del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 23enne del posto, già censito per analoghi reati e quelli contro la persona.

Il giovane è stato intercettato mentre cedeva lo stupefacente a tre giovani. Fermato e sottoposto ad accertamenti, durante la perquisizione è stato trovato in possesso di quattro dosi del peso complessivo di grammi 51,80 di marijuana e hashish, occultati nelle parti intime.

La successiva perquisizione eseguita presso l’abitazione del giovane ha consentito ai militari di rinvenire ulteriore sostanza stupefacente, grammi 27,80 di hashish e marijuana, già suddivisa in cinque pezzi, un bilancino di precisione, e vario materiale necessario al confezionamento dello stupefacente; il tutto è stato sottoposto a sequestro. Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato trasferito presso la propria abitazione in regine di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Nella circostanza i tre giovani venivano segnalati alla Prefettura – Ufficio territoriale del Governo di Frosinone ai sensi dell’art.75 DPR 309.1990.