La Terra di Ciociaria non è solo una splendida meta per il turismo culturale. Appena ci si allontana dalla Capitale in direzione sud, infatti, si entra in un fantastico paesaggio in cui la Natura si manifesta in tutto il suo essere selvaggia.

Come nel caso della vasta area boschiva sita all’interno del Monumento Naturale della Selva di Paliano e Mole dei Piscoli che a partire dal prossimo 27 giugno verrà riaperta al pubblico.

Situata nel Comune di Paliano, a pochi chilometri dal casello autostradale di Colleferro, l’area offre sentieri ombreggiati e piste ciclabili a disposizione di chi ha bisogno di ritrovare un contatto con la Natura, di fare jogging e di portare a passeggio i più piccoli, di far sgambare i propri cani o semplicemente di godere di un po’ di fresco.

Il Bosco di Paliano – si legge in un comunicato inviato a questa redazione – sarà aperto, ad ingresso libero, tutti i giorni (eccetto il lunedì) dal 27 giugno al 15 settembre, dalle 10 alle 18.30.

“Al pubblico verrà chiesto soltanto di rispettare l’Ambiente circostante: dunque, niente plastica e niente rifiuti – è scritto, ancora, nella nota stampa inviata a questa redazione – lo spazio, di oltre 30 ettari, offrirà poi la possibilità di usufruire di una serie di servizi, tra cui un’area picnic con tavoli in legno e barbecue.

Durante il fine settimana vi sarà un punto ristoro, le famiglie potranno beneficiare di un’area didattica per i bambini e potranno avvicinarsi ai progetti dell’attività circense! Si potranno noleggiare biciclette per grandi e piccini, e fare passeggiate a cavallo. L’iniziativa, con il supporto del Comune di Paliano e della Regione Lazio, vuole essere una prima immediata risposta ai lunghi mesi di chiusura a cui l’emergenza sanitaria ha costretto tanti cittadini del territorio. Una risposta da ampliare nel futuro”.