La Cooperativa Sociale Diaconia, ente gestore delle attività e servizi della Diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino, subentrerà alle suore francescane missionarie del Cuore Immacolato di Maria nella conduzione della scuola dell’infanzia paritaria e della scuola primaria paritaria parificata dell’Istituto “Madre Caterina Troiani” di Ferentino.

La notizia fa seguito alla comunicazione data nei giorni scorsi dalla direzione della congregazione: a settembre, a causa di pregresse difficoltà economiche alle quali si sono poi aggiunte quelle derivanti dall’emergenza sanitaria, l’Istituto avrebbe chiuso, gettando nel panico genitori, studenti ed insegnanti.

L’Istituto è presente in città da più di 70 anni e è divenuta, nel frattempo, punto di riferimento educativo per l’intera comunità ferentinese: “un’istituzione scolastica per la Città – aveva spiegato il consigliere comunale della Lega Maurizio Berretta, primo ad informare i concittadini di quanto stava accadendo – nel suo lungo corso, ha istruito e formato migliaia di bambini”.

Il cambio di gestione riguarderà l’aspetto giuridico ed economico ma non quello del progetto educativo delle suore al quale verrà data continuità, come ha spiegato al Servizio di Informazione Religiosa il direttore della Caritas diocesana Marco Toti. Anche per quanto riguarda gli insegnanti verrà garantita la stessa continuità, pur mantenendo la retta, tra le più basse in provincia.

Un intervento, quello della diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino, che rientra in progetto complessivo di rinnovo e lavoro di rete fra scuole cattoliche.