Nel corso dei servizi effettuati nella giornata di ieri e nella notte tra venerdì e sabato compiuti dai reparti della Compagnia Carabinieri di Alatri per il controllo del territorio e rispetto del D.L. 25.03.2020 nr. 19, (contrasto all’epidemia del covid-19 sul territorio), sono stati effettuati controlli a cinque esercizi commerciali e a 51 persone, a seguito dei quali non veniva elevata alcuna sanzione amministrativa.

Nella serata di ieri, a Boville Ernica, i militari della locale Stazione Carabinieri, mentre erano impegnati in un servizio perlustrativo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, hanno proceduto al controllo in una zona isolata di un’auto alla cui guida vi era un 44enne di un paese limitrofo. Notato il nervosismo palesato da quest’ultimo, i militari procedevano nei suoi confronti a perquisizione personale e veicolare, rinvenendo all’interno del veicolo un coltello a serramanico della lunghezza di cm. 11, nonché tre dosi di eroina, per un peso complessivo di grammi 1,5, il tutto sottoposto a sequestro. All’uomo, a scopo preventivo, stante l’art. 39 del T.U.L.P.S., veniva altresì sottoposto a sequestro il fucile regolarmente detenuto presso l’abitazione.

L’uomo veniva quindi deferito in stato di libertà per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere e segnalato alla Prefettura di Frosinone per violazione dell’art. 75 D.P.R. nr. 309/90, per violazione sul possesso di stupefacenti per uso personale. Inoltre, ricorrendone i presupposti di legge, gli veniva ritirata la patente di guida ed inoltrata a suo carico la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O., con divieto di ritorno nel comune di Boville Ernica per la durata di anni tre.