Niente tregua, neanche durante l’emergenza Covid19: “la lotta allo smaltimento illegale dei rifiuti solidi urbani – spiega il sindaco Alioska Baccarini – resta una priorità. Preservare le ricchezze ambientali e individuare chi, non pagando l’immondizia, scarica i costi del servizio sulla collettività. Per questo motivo insieme all’assessore con delega alla Polizia Locale, Marina Tucciarelli, e al consigliere delegato all’ambiente, Marco Paris, abbiamo intensificato i controlli. Sotto la lente c’è l’immondizia smaltita illegalmente e la ferma volontà di sensibilizzare i proprietari dei cani a utilizzare gli appositi contenitori e non sporcare marciapiedi o aree pubbliche”.

Nello specifico il vicesindaco Tucciarelli aggiunge: “con l’ausilio delle telecamere e il servizio di pattugliamento su tutto il territorio, abbiamo deciso di incrementare i controlli. L’obiettivo è scovare queste persone incivili, le quali – ricorda il vicesindaco – stanno causando danni al nostro ecosistema e alleggerendo il portafogli dei fiuggini onesti. Vorrei ribadire a tutti che la tutela dell’ambiente è una priorità e il rispetto delle leggi e del senso civico necessitano a volte di attività anche repressive”.

Chi in questi mesi è stato in prima linea contro questa problematica è il consigliere delegato all’ambiente Marco Paris: “Dopo mesi in cui abbiamo messo in campo ogni azione utile a scoraggiare questo problema, siamo consapevoli che c’è ancora molto da fare! Abbiamo fatto un ottimo lavoro con la società Diodoro ecologia: dal mese di novembre, grazie a più interventi, sono state bonificate varie zone boschive che si presentavano come vere e proprie discariche. Siccome la mano di questi zozzoni è sempre armata e non si fa in tempo a pulire che altre zone vengono imbrattate, insieme al sindaco Baccarini e al vicesindaco Tucciarelli abbiamo deciso di intensificare i controlli e massima severità contro chi sporca”.

articolo a cura dell’ufficio stampa del Comune di Fiuggi