Un uomo di 53 anni residente ad Anagni ed un altro, 64enne, residente a Roma, in quanto ritenuti responsabili di detenzione illegale di armi, nonché di omessa custodia e denuncia all’Autorità, sono stati denunciati – questa mattina – dai Carabinieri della Stazione di Anagni agli ordini del mar. Massimo Crescenzi.

Nella circostanza nei confronti del responsabile dell’omissione, risultato in possesso di altre sei armi regolarmente detenute e sottoposte a sequestro cautelare, è stata avanzata specifica proposta di diniego dell’autorizzazione alla detenzione di armi.