Vetri in frantumi e l’amara sorpresa di non trovare più la borsa contenente soldi, documenti, occhiali di marca e tutti gli effetti personali; il tutto in quello che avrebbe dovuto essere – almeno sulla carta – il giorno più bello dell’anno, quello del suo compleanno.

E’ quanto accaduto ad una ragazza di Anagni, residente nel popoloso quartiere periferico di Osteria della Fontana, che questa mattina si era recata in visita sulla tomba del papà, venuto a mancare solo due anni fa, proprio per trascorrere insieme a lui qualche minuto di questo giorno speciale. Lasciata l’auto nel parcheggio per poco più di 15 minuti, attorno alle 11.00, al ritorno si è resa conto di quanto accaduto.

Eleonora, questo il nome della ragazza, racconta di aver lasciato a borsa in macchina, ben occultata alla vista proprio per evitare situazioni spiacevoli di questo tipo; purtroppo, però, al suo ritorno ha trovato i vetri infranti e la mancanza, appunto, della borsa.

Già in passato, nella stessa zona, si sono verificati episodi del genere (uno degli ultimi è raccontato in questo articolo…); malgrado la presenza di appositi cartelli che segnalano dispositivi di videosorveglianza in tutta l’area, di questi ultimi non vi è traccia. Una situazione sulla quale da diversi anni indagano i Carabinieri della Compagnia di Anagni e gli agenti della Polizia Locale di Anagni ma che, purtroppo, finora, non ha portato ai risultati sperati.