Una nuova, importante iniziativa messa in campo dall’associazione “Aiutaci ad aiutare”: è quella realizzata in collaborazione l’associazione “Andrea Tudisco” e che si prefigge di realizzare alcune importanti opere migliorative della nuova struttura di accoglienza denominata “La Casa del Dottor Carota – La Casa dei Papà”-

“La malattia di un figlio e il conseguente ricovero in ospedale, a volte per lunghi mesi, rappresenta un grave problema per la gestione quotidiana delle famiglie – si legge in una nota inviata a questa redazione – spesso papà e mamme sono costretti a dividersi per accompagnare il figlio nella degenza e tutto diventa ancora più complicato se si proviene da fuori Roma, anche dal punto di vista della sostenibilità economica.

Solitamente si trasferiscono a Roma la mamma ed il bambino, che vengono ospitati presso le nostre strutture. Quando i papà raggiungono la famiglia a Roma può risultare complicato poterli ospitare nella stessa struttura delle mamme e dei figli. Per venire incontro a queste esigenze l’Associazione Andrea Tudisco onlus ha acquistato un appartamento sito in Roma in via V. Tomassini n. 19 (zona Torrevecchia) per farne una nuova casa di accoglienza dei papà.

Una casa per restituire calore ai papà di nuclei familiari meno abbienti, provenienti da tutta Italia e dai paesi dell’est Europa, sud America e Africa, con bambini ricoverati. La struttura di via V. Tomassini dispone di quattro posti letto ed è composta da un soggiorno, una cucina, due camere da letto, un bagno, un posto auto ed una cantina. Ai papà ospiti verranno forniti: alloggio, vitto, viaggi da e per il paese di origine e sostegno psicologico.

La Casa dei Papà è un posto sicuro dove tutto fa pensare e sperare che presto tutto tornerà “come prima”. Un posto dove riposarsi, rilassarsi per quanto sia possibile vivendo una realtà come quella riservata ad una famiglia colpita da gravi malattie.