La fase 2 è iniziata da da diversi giorni ma i controlli dei Carabinieri del Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Frosinone non si fermano su tutto il territorio al fine di contrastare l’inosservanza alle disposizioni inerenti all’emergenza nazionale Covid-19. Di seguito riportiamo l’elenco delle attività di controllo portate a termine dagli stessi militari nel corso delle ultime 24 ore:

Frosinone
I Carabinieri del NOR-Sezione Radiomobile della Compagnia di Frosinone e della Stazione di Pofi hanno sanzionato amministrativamente per il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui all’art.4 co.5 D.L. 19/2020 quattro persone che, nonostante le misure di contenimento già adottate con D.P.C.M. dell’8 marzo 2020, sono state sorprese alla guida delle proprie autovetture ed a piedi per le vie di quei centri senza giustificato motivo. Dall’inizio dell’emergenza nazionale COVID-19 i militari dipendenti la Compagnia Carabinieri di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di circa 1.300 esercizi pubblici ed oltre 5.800 persone.

Atina
I Carabinieri della Stazione di Picinisco hanno segnalato amministrativamente un 43enne del posto che, sorpreso alla guida della propria autovettura, ha dichiarato di essersi recato a cena a casa di un amico, motivazione non rientrante nelle giustificazioni ritenute valide.

COMPAGNIA DI CASSINO
Incessanti i servizi di prevenzione predisposti per il contenimento del contagio da Covid-19 e dei reati in genere, da parte dei Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Cassino, nel territorio di competenza. Nel corso di tali servizi sono stati conseguiti i seguenti risultati:

Cassino
I militari della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno contestato a due persone la violazione amministrativa, sancita ex D.L.19/2020 Covid-19, poiché controllati a bordo di un’autovettura non hanno fornito motivazioni valide circa la loro presenza. Inoltre uno dei due, un 19enne di Cassino controllato dai militari operanti alla guida dell’autovettura, è stato sanzionato ai sensi dell’Art.117 Co.2 bis e Co.5 del C.d.S. poiché titolare di patente di guida conseguita da meno di un anno circolava alla guida di un autoveicolo di potenza superiore a quella consentita. Il documento di guida è stato ritirato.

Nel corso del medesimo servizio i Carabinieri hanno controllato un 46enne del luogo, alla guida di un motociclo, sanzionandolo ai sensi degli artt.116 c.15 e 17 e 193 Co.2 del C.d.S. poiché circolava senza essere in possesso di patente di guida poiché revocata con provvedimento del Prefetto di Caserta nel mese di luglio 2019 ed in quanto sprovvisto della prescritta copertura assicurativa. Il motociclo è stato sottoposto a sequestro. Gli stessi militari proponevano alla Questura di Frosinone per l’irrogazione del provvedimento di rimpatrio dal comune di Cassino con il foglio di via obbligatorio un 27enne, residente nella Valle dei Santi, censito per resistenza e minaccia a P.U. e reati contro la persona. Il predetto veniva controllato a Cassino mentre si aggirava con atteggiamento sospetto nei pressi delle autovetture parcheggiate alla stazione ferroviaria.

COMPAGNIA DI PONTECORVO
I Carabinieri della Stazione di San Giorgio a Liri hanno deferito un 18enne ed un 17enne, entrambi del luogo, per il reato di tentato furto aggravato in concorso. I militari operanti, durante un servizio di controllo sorprendevano i due mentre hanno tentato di asportare un ciclomotore ai danni di un 72enne del posto. I due giovani tentavano la fuga ma venivano prontamente bloccati e identificati dai Carabinieri.

COMPAGNIA DI ALATRI
Nella notte tra sabato e domenica a Boville Ernica i Carabinieri della Stazione, durante un servizio perlustrativo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, ed in particolare di quelli inerenti gli stupefacenti, hanno deferito in stato di libertà, ai sensi dell’art.73 Co. 5 DPR 309/90 e art.187 Co. 8 del C.d.S., un 20enne del posto già censito con precedenti penali specifici. Il ragazzo, controllato a bordo della propria autovettura, è stato trovato in possesso di uno spinello confezionato ed in parte consumato, sottoposto a perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di grammi 7,5 di sostanza stupefacente del tipo hashish, contenuta in un involucro. Successivamente i militari operanti hanno esteso la perquisizione al domicilio del predetto ove sono stati rinvenuti ulteriori grammi 2 di analoga sostanza, un bilancino di precisione ed un coltello utilizzato per il taglio dello stupefacente che, unitamente il materiale rinvenuto, sono stati sequestrati.