Continuano incessantemente i controlli finalizzati a contrastare l’inosservanza delle disposizioni inerenti all’emergenza nazionale COVID-19. Nell’ambito di tali servizi i Reparti dipendenti, in tutte le articolazioni operative, hanno sanzionato amministrativamente per mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al D.L. 19/2020 ben 19 persone. Nello specifico:

nel territorio della Compagnia di Cassino, sono state sanzionate in tutto 13 persone. Segnatamente quattro a Cassino, una ad Atina, tre a San Biagio Saracinisco, due a Sant’Apollinare, una a Piedimonte San Germano, una a Villa Santa Lucia ed una a Cervaro. In particolare la persona sanzionata ad Atina, riferiva di essersi recata a passare la domenica presso l’abitazione dei genitori, mentre le tre persone controllate insieme a San Biagio Saracinisco, riferivano di essersi ritrovati a casa di un amico a mangiare una pizza;

nel territorio della Compagnia di Frosinone, i militari delle Stazioni di Frosinone Scalo e Torrice hanno sanzionato sei persone, che nonostante le misure di contenimento in atto, venivano sorprese aggirarsi alla guida delle proprie autovetture per le vie di Frosinone e di Torrice senza giustificato motivo. Veniva altresì disposta la chiusura temporanea di un minimarket del capoluogo, per inosservanza dell’orario di chiusura. Dall’inizio dell’emergenza nazionale COVID-19 i militari dipendenti la Compagnia Carabinieri di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di 1152 esercizi pubblici ed oltre 5029 persone.