Si continuano, in provincia di Frosinone, con le sanzioni per chi non osserva quanto previsto dal decreto di contenimento del Covid 19 emanato dal CdM. In una nota inviata a questa redazione, la Prefettura di Frosinone scrive che “cominciano ad essere ultimati i procedimenti amministrativi contro i trasgressori del divieto di tenere chiusi gli esercizi commerciali. Si è iniziato con un bar di Villa Latina con quindici giorni di sospensione per una doppia violazione.
Si sono aggiunti un bar di Veroli, una pizzeria e una pasticceria di Cassino, una rivendita di legname di Sora. Dieci giorni di sospensione.
I sigilli adesso verranno posti ad un pub di Cervaro, una pizzeria di Boville Ernica, due bar e annessa sala giochi e scommesse a Cassino, un negozio di ceramiche a Ferentino. Dieci giorni di sospensione. Le sospensioni decorrono da quando sarà consentito riaprire. Il contrasto alla pandemia – conclude la nota – è un impegno serissimo e a nessuno può essere consentito di guadagnarci sopra illegittimamente”.