piazza Trento e Trieste, Fiuggi

Aiuti ai cittadini, ai commercianti e alle imprese in difficoltà, la giunta capitanata dal sindaco Alioska Baccarini opta per il differimento dei pagamenti delle tasse e imposte comunali. E’ questa la decisione assunta ieri dall’amministrazione comunale per andare incontro alle necessità del tessuto economico, colpito pesantemente – qui come altrove – dalle limitazioni dovute all’emergenza coronavirus.

In particolare – spiega lo stesso primo cittadino – è stato previsto:

il differimento al 30 giugno 2020 della seconda rata dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità e della Tassa Occupazione Spazi e Aree Pubbliche,

le sospensioni di tutte le rateizzazioni in corso derivanti da accertamenti, ingiunzioni di pagamento scadenti dall’8 marzo al 31 maggio sulle entrate tributarie comunali, disponendo altresì che il pagamento dovrà avvenire entro il 30 giugno 2020,

il differimento al 31 luglio 2020 dell’Imposta di soggiorno per i trimestri scaduti, salvo ulteriori interventi successivi,

riguardo all’imposta annualità 2020 TARI, è stata posticipata la scadenza della prima rata dal 30 aprile al 30 giugno 2020 con il differimento delle successive rate, non potendo assumere allo stato ulteriori decisioni,

di dare indirizzo al Servizio Finanziario e al concessionario comunale TreEsse di sospendere fino al 31 maggio 2020 la notifica di qualsiasi atto ed avviso,

conferma versamento IMU ordinaria 2020 con rate aventi scadenza il 16 giugno 2020 e il 16 dicembre 2020, trattandosi di date fissate dalla normativa nazionale.

Il sindaco Alioska Baccarini, ad interim pure assessore al Bilancio e ai Tributi, ha dichiarato: “in questo momento assai complesso per la nostra Nazione, con pensati conseguenze economiche per ogni famiglia e per ogni attività commerciale, l’amministrazione comunale ha optato per il differimento delle imposte comunali, venendo incontro alle esigenze della cittadinanza. Si tratta di un primo atto, che potrà subire ulteriori proroghe secondo lo sviluppo della pandemia e le decisioni del governo”.

Una iniziativa importante, quella del Comune di Fiuggi, con un pacchetto di misure straordinarie per alleggerire la pressione fiscale e le scadenze incombenti, a livello locale, per cittadini e imprese.