Tecnologia e solidarietà. Da questo binomio è nata l’eccezionale donazione di visiere protettive al Pronto Soccorso dell’ospedale di Frosinone. La consegna (unica nel suo genere nel Lazio) ha unito le capacità dell’Associazione e Make a Shape, azienda del capoluogo, con il sostegno economico della Camera di Commercio.
Il laboratorio digitale FabLab, diffuso oggi in tutto il mondo, nasce nel 2004 da un’idea di un professore della prestigiosa Università di Boston.
Alla base di questa intuizione c’è la convinzione che l’utilizzo di nuove tecnologie legate alla Knowledge Economy, come la stampa 3D, sia la base per una terza rivoluzione industriale.
Oggi i sono un riferimento per tutto il movimento della Digital Fabrication perché offrono un network globale dove si può condividere il know how e favorire lo sviluppo delle conoscenze.
FabLab Frosinone è uno spazio aperto dedicato alla sperimentazione e realizzazione di idee innovative. Il laboratorio di Frosinone nasce da un motivato ed eterogeneo gruppo di curiosi, tutto d’origine ciociara. Architetti, designers, ingegneri, programmatori, provenienti da esperienze internazionali, ma uniti dalla passione per la ricerca.
FabLab, già da tempo, collabora con l’Associazione dei Medici di Famiglia per l’Ambiente per il monitoraggio dell’aria nel capoluogo.
L’emergenza sanitaria di questi giorni ha dunque proiettato gli sforzi verso un dispositivo di protezione particolarmente utile in questi giorni per i medici. Da qui la progettazione e la produzione di visiere con fasce in biopolimero (amido di mais) e visiera trasparente in Pvc. I files sono stati forniti dal Coordinamento Makers Campania.
“Sono strumenti particolarmente utili in queste ore – commenta il Primario del Reparto di Pronto Soccorso, Fabrizio Cristofari – perché, oltre alle mascherine che coprono la bocca, queste visiere offrono una seconda barriera protettiva. E considerando i tanti colleghi contagiati dal Covid-19 (soprattutto al Nord), questo dispositivo ci mette nelle condizioni di poter operare al meglio, in tutta tranquillità”.
Le visiere sono state consegnate dalla presidente del FabLab di Frosinone, Elena Pierri, e dal dottor Giovanni Martino (Associazione Medici di Famiglia per l’Ambiente) nelle mani del dottor Fabrizio Cristofari e dei sanitari del Pronto Soccorso. E da oggi sono a disposizione dei sanitari del Pronto Soccorso, in prima linea contro l’epidemia in atto.