Sgurgola

Il sindaco di Sgurgola Antonio Corsi si fa promotore di una iniziativa per ricordare e stare vicino ai familiari di tutte le vittime della terribile pandemia che in questi giorni imperversa nel nostro Paese, primi fra tutti i medici, gli infermieri e il personale sanitario che hanno perso la vita facendo il loro lavoro. “Alle ore 12.00 di domani, domenica 22 marzo – spiega il primo cittadino – subito dopo il suono della sirena, manderò in filodiffusione le note de “Il Silenzio” e del “Canto degli Italiani” di Goffredo Mameli”. In queste settimane stiamo vivendo una situazione davvero difficile: nessuno avrebbe potuto prevedere che accadesse una cosa del genere, eppure eccoci qui. Questo periodo però ci sta facendo anche capire quanto siamo uniti: sentiamo forte il richiamo all’Unità Nazionale e alla comunità, e questo è il nostro inno alla Speranza”.