Daniele Natalia

Cari Anagnini,
dopo aver acquisito informazioni dagli organi competenti Vi informo sulla situazione covid19.
Abbiamo un caso di positività e altri accertamenti in corso, ma la disciplina e il senso di responsabilità che noi tutti stiamo adottando in questi difficili giorni può farci sperare nel contenimento del virus. Molti mi hanno chiesto il nome della persona positiva e di quelli in corso di accertamento. La normativa non permette la diffusione di dati sensibili se non per opera dell’interessato, ma dal momento che l’Asl si attiva, unitamente alle forze di polizia e al comune, ad accertare con un’indagine epidemiologica le potenziali persone da monitorare in base all’effettivo rischio di contagio avuto, penso che sia opportuno concentrarsi più sul rispetto del proprio comportamento quotidiano che ricercare il malato che inevitabilmente diventa “untore”. Altrimenti si rischia di imbattersi in persone idiote che, come accaduto ieri, per un momento di protagonismo, hanno diffuso un messaggio vocale sul circuito whatsapp dicendo falsità in danno di due stimati medici e mandando nel panico centinaia di persone. Pertanto, continuiamo ad essere responsabili e a non uscire di casa se non per le esigenze permesse, la città sta rispondendo in modo esemplare e di questo Vi ringrazio di cuore.
É una prova gravosa ma noi siamo una città e un popolo che ha dimostrato nei secoli di sapersi rialzare dalle situazioni difficili e anche questa volta sapremo dimostrarlo.
Da domani sono in programma attività di sanificazione e continueremo a monitorare il territorio per il bene e per ogni necessità della nostra comunità.
Vi abbraccio tutti virtualmente sperando presto di poterlo fare davvero!

Daniele Natalia, sindaco di Anagni