“Si sta diffondendo in paese, in questi minuti, una grande preoccupazione per la presenza di personale militare nelle nostre strade. Voglio rassicurare tutti i cittadini che si tratta di un intervento non legato assolutamente al problema del coronavirus, ma di una verifica di altra natura tra l’altro non nel nostro paese”; lo scrive su Facebook il sindaco di Supino Gianfranco Barletta. Pur non confermando la natura dell’intervento, pare che l’intervento sia legato al recupero di ordigno bellico rinvenuto dalle parti del monte Cacume.