Assalto ai supermercati, trascorsa solo un’ora e mezza dall’annuncio in tv del premier Giuseppe Conte che invita gli italiani a restare a casa. L’invito a rimanere a casa per evitare contagi ha portato dunque ad un nuovo grave episodio di panico collettivo, in cui i supermercati aperti h24 sono stati letteralmente assaltati, non solo ad Anagni. Nelle foto che qui pubblichiamo, il supermercato Carrefour Market di Osteria della Fontana di Anagni: coda all’ingresso e banchi svuotati. La mancata osservazione della regola della distanza di sicurezza di un metro durante la fila alle casse ha costretto gli agenti di sicurezza interna a decidere di far entrare pochi carrelli per volta. Una folle corsa alla spesa che ricorda scene già viste nelle scorse settimane e che dimostrano quanto siamo lontani dal recepire l’importanza di stare a casa.
Le nuove misure vietano gli spostamenti se non per motivi di lavoro, di salute o per necessità. Tra questi ultimi è espressamente contemplata la necessità di fare spese alimentari.
Lo precisano anche fonti di Palazzo Chigi, spiegando che dunque che la limitazione ai movimenti delle persone, estesa questa sera a tutto il territorio nazionale, non riguarda la necessità di uscire di casa per andare a fare la spesa. Ciò nonostante, molti cittadini si sono precipitati ad acquistare beni alimentari provocando lunghe file ai supermercati notturni.

foto di Alessandro De Palma, che ringraziamo