“Stiamo attuando tutte le misure necessarie a fronteggiare l’emergenza coronavirus ed a prevenire il rischio di contagio secondo quanto stabilito dal Governo e dagli altri Enti superiori”, lo scrive in una nota inviata a questa redazione il primo cittadino di Anagni Daniele Natalia. “Questa mattina – spiega il sindaco – in Giunta abbiamo votato una importante delibera che stabilisce, tra le altre cose, quanto segue:
• Sono sospese le manifestazioni, gli eventi, gli spettacoli, le competizioni sportive con presenza di pubblico, le cerimonie che comportano assembramenti di persone nei locali di proprietà dell’Ente;

• Sono sospesi i servizi di front office e ricevimento al pubblico da parte di tutti gli Uffici Comunali. Tali servizi potranno essere assicurati solo nei casi urgenti ed indifferibili, previo appuntamento telefonico o via email con l’Ufficio competente;

• La Biblioteca Comunale resterà chiusa al pubblico;

• Verranno assicurate e, ove possibile, potenziate le attività degli sportelli telematici, avendo cura di dare all’utenza la massima informazione, tramite il sito dell’Ente e/o altre forme di comunicazione istituzionale;

• Sono sospese tutte le attività che possano implicare rischi di contagio e che siano procrastinabili e differibili al termine della fase emergenziale;

• L’accesso agli uffici comunali sarà consentito solo ed esclusivamente per casi urgenti previo appuntamento da parte dei cittadini, contattando telefonicamente o via mail il Responsabile del Servizio o comunque il personale dell’Ufficio comunale competente.

Questi provvedimenti hanno come obiettivo quello di garantire la sicurezza tanto dei dipendenti comunali, quanto dei tanti cittadini che ogni giorno vengono negli uffici per svolgere pratiche. Voglio ricordare che questi provvedimenti vanno tassativamente rispettati perché solo così potremo sconfiggere il virus facendo la nostra parte in questo momento difficile”.