Ancora apprensione, a Ferentino, dopo che in località Cartiera – nella notte tra sabato e domenica – ignoti malviventi hanno messo a segno un colpo e mancato, per un soffio, un altro. Nel primo caso, i ladri sono riusciti a fuggire con due pistole di ultima generazione e relative munizioni che potrebbero essere utilizzate per commettere altri reati, ancora più gravi. Tutto – secondo la testimonianza dei residenti che hanno denunciato quanto accaduto ai Carabinieri, prontamente intervenuti – sarebbe partito intorno alle 23.00 quando la banda composta da almeno quattro persone ed a bordo di un’auto di grossa cilindrata di colore scuro ha raggiunto via Cartiera. Mentre uno faceva da palo, gli altri malviventi hanno raggiunto la villa di un noto imprenditore che in quel momento si trovava fuori casa con la famiglia. I ladri hanno scavalcato il cancello e forzato il portone per entrare alla ricerca della cassaforte. Una volta trovata, l’hanno aperta ma invece di soldi, oro e gioielli hanno trovato due pistole regolarmente denunciate e diverse munizioni. Poi hanno aperto cassetti portando via alcune centinaia di euro in contanti e si sono dati alla fuga. Non contenti avrebbero tentato un secondo colpo in zona Quarto. Qui – però – sarebbero stati notati dai passanti: alcuni testimoni riferiscono di averli visti indossare mascherine e guanti. Da qui l’allarme e la chiamata ai Carabinieri. I militari hanno iniziato la caccia all’uomo ma dei banditi nessuna traccia: sono fuggiti in direzione del casello autostradale di Anagni. Torna, ora, dunque, la paura a Ferentino dopo due settimane nelle quali i furti grazie al potenziamento dei controlli da parte dei Carabinieri erano stati azzerati. Solo poche settimane fa c’era stata una rapina in zona Tofe e vari furti in diverse zone che avevano costretto il sindaco Antonio Pompeo ad incontrare i cittadini. Controlli rafforzati dai Carabinieri e nessun furto fino a alla notte scorsa. I cittadini, intanto, per maggiore sicurezza invocano il potenziamento del servizio di videosorveglianza anche in periferia.