Il team organizzativo di “Dance Explosion”, in considerazione degli ultimi sviluppi legati alla diffusione dell’emergenza sanitaria relativa al Coronavirus e in relazione alle esigenza dei numerosi iscritti al contest che sarebbero dovuti arrivare ad Anagni da tutta Italia, ha deciso di posticipare la decima edizione dell’evento “Dance Explosion Competition” al 16 e 17 maggio 2020. “La decisione – spiegano gli stessi organizzatori – è stata assunta dopo un attento confronto con gli operatori del settore, a tutela della salute pubblica e delle ricadute economiche”.
“Abbiamo ritenuto, nonostante il protocollo pubblico non prescrivesse il rinvio, che questa fosse la decisione più giusta da prendere, a tutela sia della salute dei nostri visitatori, espositori, ballerini e genitori”, aggiungono gli organizzatori. E, ancora: “in questo delicato frangente è fondamentale mantenere la calma, evitando di soffiare su facili allarmismi e di alimentare dannose isterie. È responsabile cercare soluzioni che salvaguardino il più possibile la salute pubblica, ma anche il diritto al lavoro di centinaia e centinaia di famiglie, che il contraccolpo economico legato alla situazione mette a repentaglio.
Solo nelle ultime ore, preso atto della situazione a carattere nazionale si è optato per lo spostamento. Ci scusiamo per il disagio ma riteniamo che la salute è l’interesse primario come anche ha sottoliteato il presidente del CONI Giovanni Malagò: “è giusto fermarsi: il mondo dello Sport non deve andare per conto proprio ma deve essere assolutamente allineato con le disposizioni delle autorità preposte”.